Psicologia e tecniche di comunicazione

Appunto inviato da singervale
/5

Note sintetiche di Psicologia e tecniche di comunicazione, dal marketing alla comunicazione persuasiva (5 pagine formato doc)

La comunicazione è un'attività sociale, che per realizzarsi necessita di più agenti.
Il linguaggio è uno dei canali espressivi di cui ci serviamo per comunicare. Altri canali sono la scrittura , il disegno , il mostrare emozioni , nonché qualunque topo di azione. La pragmatica cognitiva è lo studio degli stati mentali delle persone impegnate in un'attività comunicativa. Agenti o interlocutori, sono coloro che prendono parte alla comunicazione; l'attore è attivo ed il partner è passivo (cioè riceve). Non necessariamente solo se ci sono due persone si possa parlare di comunicazione : vanno aggiunte una serie di altre condizioni.
1 - deve essere chiaro a tutti i partecipanti ciò che succede , quali sono i vincoli sociali e personali cui si deve rispondere , cosa è lecito e cosa non è lecito attendersi dall'altra persona. 2- Tutti gli agenti devono esplicitare la propria intenzione consapevole di partecipare all'interazione. Quindi non è possibile che A comunichi con B senza avere l'intenzione . Noi umani ci accorgiamo che un messaggio ci è stato rivolto solo se tale messaggio produce un cambiamento nel mondo. Qualunque cosa possa essere considerata un cambiamento , quella può diventare un messaggio comunicativo da una persona a un'altra persona. Se qualcosa non può essere considerato da un essere vivente come un cambiamento , non può diventare un messaggio.

COMUNICAZIONE PERSUASIVA ( CAP.5)

Una fonte che ha intenzione di persuadere un ricevente attraverso la comunicazione può mirare a produrre dei cambiamenti di opinione , di credenze e di valori. Il persuasore non può accontentarsi della arrendevolezza , dato che il comportamento che ne deriva potrebbe essere molto instabile nel tempo. Il migliore dei mondi possibili per il persuasore è quello in cui la sua influenza ha effetti sul piano cognitivo sia sul piano comportamentale.

Gli anni 40 si avviarono studi scientifici e rigoroso sui fattori che possono influenzare l'efficacia persuasiva della comunicazione. Il modello di comunicazione che sottende le ricerche di questo gruppo è un modello estremamente stilizzato composto da un ricevente esposto ad un messaggio proveniente da una fonte. Vediamo le caratteristiche di ognuno.

LA FONTE

La fonte di una pressione persuasiva conta , ma sono presenti altre caratteristiche. Le variazioni delle caratteristiche della fonte può influenzare la valutazione degli argomenti da parte del ricevente e in ultima istanza il cambiamento d'opinione.