Pensiero e linguaggio - Riassunto

Appunto inviato da alex92yo
/5

riassunto dei processi cognitivi del pensiero e del linguaggio (2 pagine formato )

PENSIERO E LINGUAGGIO RIASSUNTO - Una delle particolarità della nostra specie è la capacità di formulare pensieri complessi e comunicarli.

Il mezzo principale attraverso il quale comunichiamo i pensieri è il linguaggio. Esso è universale: ogni società umana ha un linguaggio e ciascun essere umano normale impara la sua lingua nativa e la usa senza sforzi. L’uso del linguaggio ha due aspetti:
- Produzione del linguaggio: pensiero – si traduce in frase – si traduce in suoni per esprimerla
- Comprensione del linguaggio: ascolto suoni – si attribuiscono significati sotto forma di parole – frase

Leggi anche Riassunto su Vygotskij

FILOSOFIA DEL LINGUAGGIO RIASSSUNTO - C’è un movimento attraverso vari livelli: al livello più alto ci sono le unità sintattiche (frasi e sintagmi); poi i morfemi (parole, prefissi e suffissi); infine i fonemi.
I sintagmi di una frase sono costituiti dalle parole, dai prefissi e dai suffissi, a loro volta costituiti dai fonemi. Quindi le proprietà del linguaggio sono l’essere strutturato su più livelli, collegando il pensiero al discorso attraverso parole e sintassi, e la produttività, perché le regole ci permettono di combinare le unità di un livello in un gran numero di unità del livello successivo.

Leggi anche Comunicazione e linguaggio appunti

Fonemi.
Unità sonore minime distintive. Un fonema è il più breve segmento della lingua parlata dotato di significato. Quando sono combinati nel modo giusto (stabilito dalle regole che ogni idioma ha) li percepiamo come parole.

Leggi anche Lingue e linguaggio riassunto

Unità morfemiche.
Diversamente dai fonemi, le parole veicolano significati, così come i prefissi e i suffissi. Il termine morfema in generale è utilizzato per indicare ogni piccola unità linguistica portatrice di significato. La maggior parte dei morfemi è una parola con contenuto specifico; però esistono anche i morfemi grammaticali (parole che rendono le frasi grammaticalmente corrette) tra cui articoli, preposizioni, prefissi e suffissi… Ma l’aspetto certamente più importante di una parola è il suo significato.  Cioè la parola può essere vista come l’espressione verbale di un concetto; il suo significato è il concetto che esprime. Le parole ambigue sono quelle che esprimono più di un concetto.

Unità sintattiche. (frasi e sintagmi). Queste unità corrispondono a parti del pensiero, quindi l’ascoltatore può “estrarre” proposizioni dalle frasi. Ogni frase può essere suddivisa in sintagmi:
- Sintagma nominale perché centrato su un nome (specifica il soggetto della proposizione)
- Sintagma verbale perché centrato sul predicato della proposizione.