Apprendimento cooperativo e didattica inclusiva: riassunto

Appunto inviato da robertamontini94
/5

Riassunto del testo Apprendimento cooperativo e didattica inclusiva (10 pagine formato docx)

APPRENDIMENTO COOPERATIVO E DIDATTICA INCLUSIVA: RIASSUNTO

Riassunto di psicologia: Apprendimento cooperativo e didattica inclusiva.

Costruttivismo sociale. Sostiene che il nostro approccio con la realtà sia mediato dalle relazioni che instauriamo con gli altri e considera l’apprendimenti come una personale interpretazione del mondo derivante dalle esperienze di ognuno di noi. È particolarmente importante la negoziazione dei significati con gli altri, poiché l’apprendimento implica sia processi individuali che processi sociali. In questa prospettiva gli individui e le loro interazioni diventano fondamentali nel processo formativo: è tramite l’interazione dialogica che avviene la costruzione delle singole identità e al contempo la costruzione di un universo simbolico condiviso collettivamente.

Teorie dell'apprendimento: riassunto

CHE COS'E' L'APPRENDIMENTO COOPERATIVO

L’apprendimento cooperativo migliora le strategie di problem solving proprio perché gli studenti possono confrontarsi con più interpretazioni e prospettive.

L’apprendimento è dunque un processo interattivo in cui le persone imparano l’una dall’altra; è nella natura delle culture umane formare comunità in cui l’apprendimento diviene frutto di uno scambio reciproco. Il docente deve incoraggiare la collaborazione di tutti, deve responsabilizzare maggiormente gli studenti e dare spazio alla loro partecipazione attiva: egli non  più il detentore unico del sapere, ma diventa una guida capace di valorizzare ogni singolo alunno, soprattutto in presenza di Bisogni Educativi Speciali.
I concetti chiave di “partecipazione” e “interazione” sono altresì i presupposti fondamentali della didattica inclusiva, in grado di rispondere alle richieste di ogni alunno facendo si che egli si senta parte di un gruppo unito e coeso. L’apprendimento cooperativo si rivela dunque una modalità di apprendimento essenziale per rafforzare il processo inclusivo, poiché capace di valorizzare le diversità. Per essere realmente inclusiva la didattica deve riuscire a far sviluppare agli studenti competenze molteplici, sociali, collaborative, di valorizzazione delle differenze, e in questo l’apprendimento cooperativo si rivela particolarmente efficace.

STORIA DELL'APPRENDIMENTO COOPERATIVO

APPRENDIMENTO COOPERATIVO
È caratterizzato da cinque elementi fondamentali:
- INTERDIPENDENZA POSITIVA un soggetto comprende di essere vincolato agli altri per il perseguimento di un obiettivo;
- RESPONSABILITA’ INDIVIDUALE E DI GRUPPO il gruppo è responsabile del raggiungimento degli obiettivi e al contempo ogni membro è responsabile del contributo che apporta nel gruppo;
- INTERAZIONE COSTRUTTIVA FACCIA A FACCIA  i partecipanti devono relazionarsi in maniera diretta per lavorare, promuovendo gli sforzi di ciascuno e sostenendosi a vicenda;
- USO DELLE ABILITA’ INTERPERSONALI E SOCIALI ALL’INTERNO DEL GRUPPO i membri si impegnano nei ruoli richiesti e nella creazione di un clima di collaborazione e fiducia reciproca. Importanti le competenze di risoluzione dei conflitti;
- VALUTAZIONE DI GRUPPO DEL LAVORO  il gruppo valuta i propri risultati e il proprio modo di lavorare e si pone obiettivi di miglioramento.
IL CONCETTO DI GRUPPO E’ FONDAMENTALE NELL’APPRENDIMENTO COOPERATIVO.
GRUPPO totalità dinamica basata sull’interdipendenza. Proprio quest’ultimo fattore rappresenta l’elemento fondamentale di un gruppo di lavoro. A differenza del semplice gruppo in cui è sufficiente l’interazione tra i membri (che si ha quando ogni membro percepisce nel gruppo la presenza dell’altro e vi si relaziona), nel gruppo di lavoro si crea qualcosa in più: il rapporto con gli altri si fonda sulla necessità reciproca.