Deficit attentivo

Appunto inviato da nurendalh88
/5

Approfondimento sull'attenzione e il suo deficit con esposizione delle tecniche sperimentali e le definizioni principali (7 pagine formato doc)

È un tema classico della psicologia sperimentale. Per attenzione si intende quel processo cognitivo che filtra, delimita le informazioni provenienti dal mondo esterno.
I due processi fondamentali che compongono l’attenzione sono le selezione e la concentrazione. L’attenzione procede con al selezione e la concentrazione per adattarsi all’ambiente, in modo da scegliere le informazioni utili per risolvere i problemi. Il deficit attentivo è un problema biologico e le terapie ne devono tenere conto. Tra gli anni 50 e gli anni 80 sono stati fatti molti studi sull’attenzione, poi a partire dagli anni 90 questo filone di ricerca è andato diminuendo o per lo meno ha cambiato faccia perché dopo l’affermazione del paradigma congnitivista computazione (hip: computer) si è più interessati ai processi di elaborazione dell’informazione. Esperimenti: Attenzione focalizzata o selettiva: Si pone il soggetto inno setting in cui sono presenti una molteplicità di input e gli si chiede di concentrarsi su un input bersaglio chiamato target e di resistere alla distrazione provacata dagli altri input....