Elementi di psicologia: le emozioni

Appunto inviato da dariocardinali
/5

Le reazioni e le esperienze emotive sono parte integrante della nostra vita. I piccoli piaceri o dispiaceri danno una coloritura emotiva alle nostre giornate (3 pagine formato doc)

Untitled Elementi di Psicologia (10) LE EMOZIONI Le reazioni e le esperienze emotive sono parte integrante della nostra vita.
I piccoli piaceri o dispiaceri danno una coloritura emotiva alle nostre giornate. Che cosa sono le emozioni, e quali sono le conseguenze che esse hanno su di noi? Alcune emozioni sono piacevoli, come l'euforia che si prova dopo che la vostra squadra del cuore ha vinto una partita, mentre altre sono spiacevoli, come la paura che coglie chi sbanda con la macchina sua una strada sterrata d campagna priva di guard-rail. Un'emozione può essere debole o forte: è possibile essere appena irritati per un'offesa di poco conto, o infuriati per un insulto personale che vi è stato rivolto in presenza di altre persone. Le risposte emotive producono anche un'attivazione fisiologica, e la quantità di attivazione varia al variare della forza con cui si esprime l'emozione.
In fine le emozioni possono essere piuttosto differenti per qualità: ad esempio la depressione è molto differente dalla sorpresa. LE EMOZIONI FONDAMENTALI Sotto la categoria generale di emozioni, alcuni psicologi hanno trovato sei categorie di base: amore - gioia - sorpresa - collera - tristezza - paura. Tre di esse sono positive (gioia, amore e sorpresa), e tre sono negative (collera, tristezza e paura). Inoltre queste categorie generali si basano su tre dimensioni differenti: qualità (se l'emozione è positiva o negativa); potenza (se l'emozione è forte o debole); attività (se l'attivazione suscitata dall'emozione è alta o bassa). Ad esempio: la sorpresa è generalmente positiva, forte e con un grado di attivazione molto alto. Spesso le emozioni si intrecciano con le motivazioni. A livello fisiologico l'emozione consiste in cambiamenti biochimici, ad esempio l'aumento della frequenza cardiaca. A livello espressivo, l'emozione è rappresentata da cambiamenti comportamentali, ad esempio nell'espressione facciale in caso di paura o gioia. A livello cognitivo (conoscenza), lo stato emotivo è rappresentato da cambiamenti nell'esperienza o consapevolezza soggettiva della situazione. Le emozioni, viste in questo modo, possono essere paragonate al livello della benzina del serbatoio della nostra automobile. Le risposte fisiologiche Forse l'aspetto più importante delle risposte emotive è quello fisiologico. Molte delle emozioni, forse tutte, sono associate a cambiamenti fisiologici. I cambiamenti più netti e noti sono quelli che accompagnano il sentimento della paura. Tutti hanno provato paura, le reazioni fisiche a tale sentimento sono il risultato dell'azione del sistema nervoso simpatico e di un ormone l'epinefrina (noto col nome di adrenalina), secreto dalle ghiandole surrenali. Le reazioni all'aumento di adrenalina sono: aumento del ritmo e della profondità della respirazione aumento della frequenza cardiaca aumento della pressione del sangue diminuzione del sangue diretto agli organi interni e aumento di quello rivolto ai muscoli aumento dello zucchero nel sangue diminuzione