Rappresentazioni sociali per Moscovici

Appunto inviato da superlobo
/5

Appunti universitari sulle rappresentazioni sociali per Moscovici . (1 pagina, formato word) (0 pagine formato doc)

Untitled Gruppi e rappresentazioni sociali nell'accezione di Moscovici.
Moscovici ,con il termine rappresentazione sociale, fa riferimento ad un insieme di convinzioni che sono convinzioni socialmente condivise ma anche pubblicamente e quindi espresse, che costituiscono la verità in una data cultura o in un gruppo. Per esempio, in un gruppo di appassionati al computer, la rappresentazione ad essa connessa, sono l'insieme delle pubblicazioni, le sue caratteristiche , le sue potenzialità, parlare di computer oggi, per esempio, equivale a parlare di Internet. Questo insieme di idee, di convinzioni non sono necessariamente quelle che ha il singolo, che diversamente che in privato, può partecipare ad una rappresentazione sociale tentando di ottenere una collaborazione altrui.
L'esistenza di un gruppo è possibile proprio per la presenza di rappresentazioni sociali, che creano l'accordo di massima, su ciò che è reale, al di fuori delle singole convinzioni e le azioni devono essere coerenti alle idee. I ricercatori sono interessati a due aspetti della rappresentazione. Il primo aspetto riguarda il modo in cui le rappresentazioni di un gruppo influenzino quelle di un altro gruppo. Un esempio emblematico è dato dalla teoria freudiana, oggi i suoi concetti sono, seppur semplicisticamente, condivisi, e si ha una rappresentazione comune dell'inconscio e di come funzioni, tale da rientrare all'interno di un parlare quotidiano. L'altro aspetto, sono gli aspetti impliciti della rappresentazione sociale. Per esempio, si ritiene che il matrimonio vada salvaguardato, si scrivono libri e lo si studia come un fenomeno, e ci si interroga sulla sua futura evoluzione.