La ricerca in psicologia sociale

Appunto inviato da superlobo
/5

Metodi di ricerca in psicologia sociale: richerche, interviste... Appunto essenziale (file .doc, 1 pag) (0 pagine formato doc)

Untitled Metodi di ricerca in Psicologia Sociale I principali metodi di ricerca utilizzati in Psicologia Sociale sono quattro: la ricerca d'archivio, quella sul campo, l'intervista e l'esperimento.
La ricerca d'archivio. Questo genere di ricerca fa uso di documenti e testimonianze del passato come l'esame dei giornali, delle autobiografie e delle documentazioni ufficiali. Questo metodo è utile specialmente per studiare i fenomeni sociali nei vari periodi storici. Lo studio del cambiamento e della continuità attraverso il tempo è stato chiamato psicologia sociale storica. L'osservazione sul campo.
Questo metodo è il più diretto per conoscere la vita dei contemporanei. Chi utilizza questo tipo di ricerca si sforza di registrare in modo preciso e sistematico lo svolgimento delle varie attività delle persone nel loro ambiente naturale, usando una gran quantità di strumenti come gli appunti, il registratore, le riprese video. Quando l'osservazione sul campo si limita all'osservazione di una singola persona, o gruppo, o situazione, viene di solito definita come studio di un caso. Non potendosi da tale ricerca ricavare generalizzazioni attendibili, esso può essere di spunto per ulteriori indagini più complete. In realtà oggi con l'opportunità di elaborare elettronicamente i dati, può essere possibile registrare delle attività svolte da ampi strati della popolazione. L'indagine sul campo, quindi, è il modo migliore per documentare le attività quotidiane delle persone, richiamando, cosi', l'attenzione su tipi di comportamenti ai quali solitamente non si fa caso. Nel caso in cui i soggetti dovessero accorgersi di essere osservati e dovessero modificare il loro comportamento, si parla di risposta reattiva. Per prevenire questa gli psicologi hanno elaborato misure cosiddette non intrusive che consentono di registrare il comportamento a loro insaputa. Interviste, diari, indagini. Con l'uso di questi metodi è possibile chiedere alle persone cosa fanno, cosa provano, cosa pensano. L'intervista, in particolare, è il metodo più usato per le indagini sugli atteggiamenti e le opinioni di ampi strati della popolazione; ove le interviste in profondità sono utili nella ricerca su problemi di carattere emotivo. Per aumentare le dimensioni del campione e la possibilità di generalizzare, i ricercatori fanno un uso crescente del diario. In cui per ogni contatto della durata di più di dieci minuti, essi devono descrivere se era stato piacevole ed altre caratteristiche. Per controllare le opinioni della gente durante le attività quotidiane, i ricercatori hanno messo a punto un metodo di campionamento delle esperienze, in cui descrivere se stesso ogni qual volta un dispositivo elettronico acustico, che porta addosso, si mette a suonare, a discrezione del ricercatore. L'indagine sulla opinione pubblica è la forma di ricerca più diffusa basata sull'intervista. E', oggi, il miglior metodo per evidenziare le caratteristiche generali di una cultura in un dato momento. Questo tip