Manuale di psicoterapia dell'infanzia e dell'adolescenza

Appunto inviato da cavalierepuccolino
/5

Riassunto del libro di di M. Lanyado e A. Horne (22 pagine formato doc)

MANUALE DI PSICOTERAPIA DELL'INFANZIA E DELL'ADOLESCENZA
Sviluppi storici:
Anna Freud e Melanie Klein, hanno dato la pinta decisiva per la costituzione della professione dello psicologo dell'infnaiza e adolescenza.
Si rilevano comunque altre influenze: hellmuth con uno scritto sull'analisi infantile; Geissman e Geissman elaborano i primi contributi di Hellmuth; Malean e rappen delineano nell'approccio hug-hellmuth i principi adottati da anna freud (il lavoro con i bambini in latenza, il ruolo educativo dell'analista, il periodo preliminare per stabilire l'alleanza) e svalutati dalla Klein; e i punti sviluppati da quest'ultima: interpretazione transfert negativo; l'uso del gioco, distinguere ruolo analitico da educativo, criticati dalla freud. Negli anni venti il movimento per l'assistenza al bambino raggiunde dagli usa, il regno unito. 


I primi ad usare il modello psicodinamico furono gli assistenti sociali psichiatrici e con la formazione dei primi isitituti di assistenza al bambino, questi, si spostarono in america per il training presso i colleghi americani.
Anni venti, preso university college di Londra, primi corsi sull'osservazione e lo sviluppo del bambino per assistenti sociali e insegnanti.