Pacs, cosa sono i patti di solidarietà civile per coppie di fatto

Appunto inviato da martinabiolchini92
/5

considerazioni sui Patti Civili di Solidarietà, che garantirebbero alle coppie di fatto diritti che oggi sono prerogativa delle solo coppie sposate (2 pagine formato doc)

PACS, COSA SONO I PATTI DI SOLIDARIETA' CIVILE PER COPPIE DI FATTO

Le “Coppie di fatto”.

Si parla di convivenza quando due persone vivono insieme “more uxorio”, cioè come se fossero marito e moglie, ma senza essere sposate. Inizialmente era una fase di transizione che avrebbe portato al matrimonio soprattutto a causa dell’arrivo del primo figlio; si è trasformata in una vera e propria scelta alternativa alle unioni legalizzate, un modello di vita indipendente che a volte si trova in netto contrasto con il matrimonio.
Cause per coppie eterosessuali: paura che la vita intima e privata sia controllata giuridicamente oppure timore che questo controllo possa compromettere la spontaneità del rapporto fino a soffocare l’amore.

Tema sulla Legge Pacs


COSA SONO I PACS

Per le coppie omosessuali: la scelta è obbligatoria perché non esistono alternative alla convivenza; non sono previsti e permessi riconoscimenti giuridici per le unioni.

Rivendicazioni in atto perché venga loro riconosciuto il diritto al matrimonio che veda riconosciuti i diritti legali (eredità o pensione).
La richiesta di estendere i diritti previsti dal matrimonio anche alle convivenze è un’istanza sempre più frequente che i governi di quasi tutto il mondo si devono preparare ad affrontare (se non l’hanno già fatto, vedi Francia) senza dover compromettere l’istituto famiglia.

Tesina sulla famiglia di fatto


PACS FRANCESE

1999, 15 Aprile: nascono in Francia i PACS (Pact Civil de Solidarité), patto di solidarietà civile; consistono in un contratto sottoscritto fra due persone maggiorenni, di sesso differente o uguale, non necessariamente legate da un rapporto sentimentale in cui vengono stabiliti reciproci diritti e doveri. Ora la legge sancisce in quasi tutte le nazioni europee (Olanda, Francia, Belgio, Germania, Spagna…) come legale anche la convivenza, ma non ancora in Italia.

Tema sulle unioni di fatto


PACS E COPPIE DI FATTO

Cause difficoltà per l’accettazione da parte della società delle coppie di fatto: diffidenza in nuovi modelli di vita, difficoltà a staccarsi dalle tradizioni e condanna della Chiesa cattolica di tutte le unioni non sancite dal sacramento del matrimonio.
Posizioni delle diverse religioni:
1.    cristianesimo: citazione dal Catechismo della chiesa cattolica “[…] concubinato, rifiuto del matrimonio come tale, incapacità di legarsi con impegni a lungo termine. Tutte queste situazioni costituiscono un offesa nella dignità del matrimonio, distruggono l’idea stessa della famiglia; indeboliscono il senso di fedeltà. Sono contrarie alla legge morale […]”
2.    induismo: il matrimonio è sacro e ha il fine di far crescere spiritualmente gli sposi; è l’unico luogo in cui si può creare la famiglia; la convivenza non è nemmeno presa in considerazione
3.    buddhismo: il matrimonio non è un unione sacra ma un impegno sociale e personale  che sancisce come indivisibile sesso e amore: qualsiasi attività sessuale “estranea”, quindi la convivenza, non è accettabile
4.    confucianesimo: la famiglia coincide con il matrimonio, al’interno del quale deve essere confinata la sessualità, almeno per la donna
5.    islam: ogni unione deve essere sancita da matrimonio, il luogo dove la sessualità può essere controllata e indirizzata alla procreazione
6.    ebraismo: il matrimonio è segno di amore e rispetto: il celibato non è visto di buon occhio, la convivenza assolutamente condannata