Tesina sull'Unità d'Italia

Appunto inviato da jennyblue
/5

breve tesina sui diversi processi che portarono all'unità d'Italia (7 pagine formato doc)

Tesina sull'Unità d'Italia - Dopo il congresso di Vienna si assistette nei vari paesi ai tentativi di restaurare gli assetti politici e sociali precedenti alla rivoluzione francese.

Tale processo passò sotto il nome di Restaurazione e portò a forti conflitti interni a ciascun paese, non ultimo l'Italia, causati soprattutto dalle modalità di attuazione della restaurazione, cioè con metodi repressivi e violenti.

Leggi anche TAPPE CHE HANNO PORTATO ALL'UNITA' D'ITALIA

Le varie rivolte si susseguirono in tutta Europa in ondate periodiche (1821-21/1830-31/1848/59-61).
In Italia emersero poi vari personaggi che si distinsero per le loro idee liberali e per il loro operato che consentì di arrivare all'unificazione d'Italia il 18 Febbraio 1861.

Leggi anche LE FASI DELL'UNITA' D'ITALIA

CONTENUTO PARTICOLARE: Dopo il congresso di Vienna, apertosi dopo la sconfitta di Napoleone a Lipsia il 13 ottobre 1813, si assistette nei vari paesi ai tentativi di restaurare gli assetti politici e sociali precedenti alla rivoluzione francese. La Restaurazione non avvenne dappertutto secondo le stesse modalità, a causa della presenza la presenza soprattutto dei nuovi ceti borghesi che si erano affermati nel campo amministrativo e delle riforme economiche.

Leggi anche L'UNITA' D'ITALIA SECONDO NAPOLITANO

La stessa classe dirigente della Restaurazione era composta da correnti politiche di diverso orientamento c'erano: gli aristocratici conservatori che rifiutavano tutte le riforme dei periodo napoleonico; i moderati che ritenevano possibile una conciliazione tra le aspirazioni al ritorno al passato e le nuove esigenze di riforme soprattutto nel campo amministrativo ed economico. Nel campo religioso, si assistette a una valorizzazione della fede, come elemento stabilizzatore della società. Esaltazione della fede, della tradizione religiosa e dei sentimenti, popolari furono propri della cultura romantica, diffusa in tutta Europa.

Leggi anche DALLE RIVOLUZIONI EUROPEE ALL'UNITA' D'ITALIA

Gli anni della Restaurazione, oltre a vedere i tentativi dell'aristocrazia di ripristinare il vecchio assetto prerivoluzionario, videro anche la diffusione dì un nuovo pensiero politico, di ispirazione liberale, che permeò tutti i movimenti tendenti ad associare la lotta per la libertà con quella delle autonomie e indipendenze nazionali.

Leggi anche POWER POINT SULL'UNITA' D'ITALIA

Il principale sostegno delle forze fautrici della Restaurazione fu l'Austria, la cui politica era diretta dal principe di Metternich, il quale se era contrario al programma degli ultramonarchici che volevano tornare al periodo prerivoluzionario, tuttavia era ostile a tutte le aspirazioni nazionali dei popoli, sottomessi direttamente o indirettamente alla Corona austriaca. Fu ciò che infatti avvenne dove, come negli stati italiani, tele processo ebbe in carattere oppressivo e illiberale. Tornarono al potere i vecchi sovrani, circondati da aristocratici e clericali reazionari.