Arte romanica: riassunto e caratteristiche

Appunto inviato da binax
/5

Arte romanica: riassunto sulla decorazione, sulla scultura romanica ed esempi di scultura, sullo scultore Benedetto Antelami e sulle caratteristiche della cattedrale di Durham e della basilica romana (3 pagine formato doc)

ARTE ROMANICA: RIASSUNTO

L'arte romanica. Quest'arte si sviluppa dall' 11°secolo fino alla fine del 12°secolo.

Il termine "romanico" deriva dal nome della lingua ROMANZA, perché si voleva fare un parallelo tra l'arte e le lingue neolatine. E' però riduttivo definire in così quest'arte perché essa si estese ben oltre i luoghi in cui si parlavano le lingue romanze. La forza dell'impero romano è l'esercito, e quando questo inizia ad indebolirsi, anche lo Stato perde potere. In questo periodo diventano importanti la ricchezza e l'economia, e di conseguenza diventa importante anche il lavoro.
Proprio perché la gente lavora, la città diventa potente. C'è una rivalutazione del lavoro perché prima lavoravano solo gli schiavi, mentre ora lavorano anche gli altri. La chiesa incita le persone al lavoro dicendo loro che la ricchezza in vita è un anticipo della ricchezza eterna.

Arte romanica: caratteristiche

ARTE ROMANICA CARATTERISTICHE

Per quanto riguarda l'arte, vi è un cambiamento, infatti, d'ora in poi, l'artista metterà sempre la sua firma sulle sue opere. Inoltre, non si usano più i metalli preziosi, perché sono già belli di per sè e non c'è bisogno che l'autore sia molto abile perché un'opera sia bella; si ricercano piuttosto i materiali poveri con cui l'autore può veramente mostrare tutta la sua bravura. Nella scultura non si usa più il marmo perché viene è preferito il mattone e nella pittura si preferisce l'affresco piuttosto che il mosaico.
Tutta l'Europa era stata toccata da questo linguaggio. Per la prima volta si parla di un linguaggio artistico europeo. Rimangono comunque alcune differenze da regione a regione (il romanico lombardo, il romanico adriatico...). Questo perchè ci sono tradizioni diverse. Questo avviene soprattutto in Italia dove non c'è uno stato unito.

Arte romanica: caratteri generali

ARTE ROMANICA CARATTERI GENERALI

Ci sono comunque dei punti di contatto. Il settore in cui il Romanico si esprime di più è l'architettura. L'edificio più importante è la chiesa cattedrale. Questo edificio è costituito da diverse parti, ed ognuna di esse ha una propria funzione:
A) CRIPTA: è seminterrata. E' il cuore della chiesa perchè ci sono le reliquie del santo a cui la chiesa è dedicata (p.366).
B) PRESBITERIO: parte sovrastante la cripta. E' leggermente sopraelevato per essere utilizzato come palcoscenico per rappresentazioni sacre. A volte presenta varie articolazioni come il transetto e le cappelle (p.365)
C) NAVATE: in una chiesa c'è la navata centrale e quelle laterali. Le navate possono essere da 3 a 5. Alcune chiese presentano le navate laterali divise in 2 piani;quello superiore è il matroneo. A volte i matronei non erano valicabili, erano statici e servivano solo ad alleggerire la massa della chiesa.
D) CAPPELLE RADIALI: all'interno vi era un altare e le reliquie del santo. Erano collegate da un corridoio anulare. Ce ne sono così tante per permettere a tutti i pellegrini di seguire le cerimonie.
E) CAMPANILE: era un elemento importante per il paesaggio, perchè era come un simbolo che indicava la presenza di un paese.
F) FACCIATA: quella classica è detta a capanna, ovvero triangolare( p.368). Un altro tipo è quello a salienti (p. 377+p.381). Esiste anche un altro tipo di facciata che è quella rettilinea (p.396).
G) PORTICO: può essere un portico normale, un quadriportico o addossato alla facciata.

Arte romanica in Italia: riassunto