Mozart: riassunto della vita, delle opere e dei suoi viaggi in Europa

Appunto inviato da gigi84
/5

Mozart: riassunto dettagliato della biografia, delle opere più importanti e i viaggi in Europa della famiglia Mozart (9 pagine formato doc)

MOZART: RIASSUNTO DELLA VITA, DELLE OPERE E DEI SUOI VIAGGI IN EUROPA

La prima infanzia. Il 27 gennaio 1756,alle otto della sera, nasce a Salisburgo, Wolfgang Amadeus Mozart, verrà battezzato il giorno successivo con i nomi di Johannes Chrysostomus Wolfangus Theophilus.

Il padre Leopold, all'epoca, svolgeva funzioni di compositore di corte e insegnante di musica al servizio dell'arcivescovo Anton Firmian. Leopold era un cattolico fervente,uomo dal carattere austero,metodico e illuminista convinto.
Le fonti dell'epoca lo definiscono come un personaggio schivo e sprezzante,quasi al limite della misantropia. Al contrario, la madre: Anna Maria Pertl era una donna dal carattere sereno e scherzoso, dotata di un bonario senso della comicità, contribuì ad equilibrare, in famiglia, il severo rigore paterno.
Dal loro matrimonio nacquero sette figli, ne sopravvissero però soltanto due: lo stesso Amadeus e la sorella Maria Anna, chiamata con il nomignolo di Nannerl e nata il 30 luglio 1751. Il giovane Mozart venne in contatto con la musica ancora molto giovane, infatti all'età di tre anni, quando il padre impartiva i primi rudimenti alla sorella, il bambino si mostrava già interessato e giocava con la tastiera del clavicembalo.

Mozart: riassunto della vita e delle opere

MOZART: RIASSUNTO BREVISSIMO

Come si usava a quei tempi, Leopold si serviva, per le sue lezioni, di un quadernetto sul quale aveva trascritto facili brani, organizzati a livelli crescenti di difficoltà. Dagli appunti del padre si presume che Wolfgang, all'età di quattro anni, fosse già in grado di utilizzare questa raccolta di musiche. Le prime opere di Mozart dimostrano come egli fosse in grado di apprendere, con una velocità e una facilità non comuni, modelli e schemi predefiniti e di mandarli a memoria altrettanto velocemente.
Molti sono gli aneddoti sulla sua infanzia, per la maggior parte sono dovuti agli abituali frequentatori della famiglia e tutti descrivono le sorprendenti capacità musicali del bambino. Il trombettista Johan Andreas Schactner, in un racconto della vita di Mozart, scritto per la sorella Nannerl, riporta, tra gli altri, un episodio sul piccolo genio avvenuto intorno all'età di quattro anni. Un giorno, mentre rincasava in compagnia del padre, lo trovarono intento ad armeggiare con carta e penna. Subito gli chiesero cosa stesse facendo e questi rispose candidamente che stava scrivendo il suo primo concerto per piano; dapprima scoppiarono a ridere osservando l'accozzaglia di note e di macchie sparse su un foglio di carta.

Ricerca su Mozart: vita e opere 

LE OPERE PIU' IMPORTANTI DI MOZART

Dopo un più attento esame, Leopold si commosse e mostrò all'amico come, nonostante il disordine della scrittura, le note fossero messe secondo tutte le regole. Intanto Leopold, col passare del tempo, Leopold si convinse di avere in casa una piccola virtuosa della tastiera ed un enfant prodige. Questa idea, unita alla sua ambizione, gli fecero maturare l'idea di far conoscere al mondo i suoi due figli.

Alla corte di Vienna - Già dal XVI secolo, l'unico modo di farsi conoscere per un musicista era quello di esibirsi presso le grandi corti europee e così Leopold Mozart decise di viaggiare per l'intera Europa con tutta la famiglia. Nel 1762 intraprendono un viaggio un viaggio per Monaco, del quale non sono però giunte testimonianze, pare sia durato circa tre settimane nel periodo di carnevale ed abbia prodotto qualche buon risultato, visto che Leopold decise subito dopo di mostrare i suoi due pupilli a Vienna. Il denaro per questa nuova partenza venne anticipato dal commerciante Johann Lorenz Hagenauer, proprietario dell'edificio in cui si trovava l'appartamento dei Mozart che aveva stretto con loro una sincera amicizia.