Le rocce

Appunto inviato da laurapesci
/5

Le rocce: ricerca sulle vare tipologie di formazioni rocciose(file word, pag. 2) (0 pagine formato doc)

LE ROCCE LE ROCCE CHE COSA SONO: sono degli aggregati naturali di minerali; eterogenee (miscugli di minerali) sia per composizione sia per quantità oppure omogenee (difficilmente)[in questo casi dire cos'è una roccia e un minerale è difficile, però, si dice roccia quando: ci si trova in presenza di un ammasso che forma un'unità geologica indipendente, dovuta ad un determinato processo genetico].
Le rocce non hanno formula mineralogica né proprietà fisico-chimiche caratterizzanti. Si possono dividere in : Rocce magmatiche: 65%si formano in conseguenza del raffreddamento o consolidamento del magma(massa fusa proveniente dal centro della Terra) e si dividono in intrusive, dal consolidamento lento del magma all'interno della sup.terrestre ed effusive, consolidamento della lava(magma privo di sostanze volatili) sulla sup.terrestre. sono prive di fossili o stratificazioni; Rocce sedimentarie: 8%derivano dall'accumulo e deposito di detriti vari trasportati da corsi d'acqua (detritiche); deposito di sali minerali in seno ad acque dolci(origine chimica); per attività degli organismi (organogene).
Possono presentare fossili, stratificazione e sono formate da disgregazione di rocce preesistenti; Rocce metamorfiche: 27%derivano dall'alterazione, a causa di agenti endogeni(temperatura e pressione), di rocce preesistenti sia metamorfiche che sedimentarie che magmatiche. Si formano in profondità. Vengono studiate dalla petrografia.( se la temperatura si abbassa si parla di retrometamorfismo) Per analizzare le caratteristiche delle rocce dobbiamo studiane la composizione mineralogica, la struttura e la tessitura(e chiaramente tenere presente l'ambiente in cui sono state rinvenute). Queste osservazioni vengono fatte al microscopio e quindi abbiamo bisogno di una fettina di roccia di 30micrometri. Per composizione mineralogica si intende osservare da colore, forma …che tipo i minerali posso trovare al suo interno; per struttura intendo la posizione e la dimensione dei minerali e per tessitura le caratteristiche macroscopiche come l'orientamento nello spazio dei vari minerali. Se le caratteristiche mineralogiche sono osservabili con una luce naturale, le altre necessitano della luce polarizzata; inoltre lo studio delle rocce serve per trovare informazioni sulle condizioni n cui la terra si trovò dalla sua formazione. IL PROCESSO MAGMATICO Le rocce magmatiche o ignee sono le più diffuse sulla crosta terrestre e derivano dalla cristallizzazione più o meno rapida di una massa silicatica fusa: il magma. Il magma è formato da materiali fusi associati a vapore d'acqua e a gas(componenti volatili) che tengono l magma più fluido e ne aumentano la pressione, più sono abbondanti e maggiori saranno le dimensioni dei cristalli formati. Ci sono due tipi di magmi :uno che si trova nella parte parzialmente fusa del mantello e un secondo sotto la crosta e hanno delle caratteristiche composite differenti. Quando la massa magmatica risale lungo il vulcano o le superfici che