Le rocce

Appunto inviato da leoneon
/5

Relazione sulle rocce, i diversi tipi di rocce ed il ciclo di sviluppo delle pietre. (file.doc, 3 pag) (0 pagine formato doc)

ROCCIA: ROCCIA Le rocce sono aggregati di uno o più minerali distinti, che normalmente si presentano in associazioni ben definite.
A seconda dell'origine si parla di rocce ignee, rocce metamorfiche e rocce sedimentaria. Le rocce ignee Dette anche eruttive o magmatiche, derivano da solidificazione di magmi con conseguente cristallizzazione dei minerali. In base alla zona della crosta nella quale hanno luogo la solidificazione dei magmi sono distinte due tipi di rocce magmatiche, le rocce intrusive e le rocce effusive. Le rocce intrusive Derivano da magmi solidificatisi negli strati più profondi e, quindi con un lento raffreddamento ed in condizioni di elevata pressione dovuta alle rocce soprastanti. Nel magma si trovano in grande quantità delle sostanze aeriformi disciolte nei fusi, quali il vapore acqueo, l'acido solfidrico, l'anidride solforica, l'acido cloridrico, l'acido borico, l'ammoniaca; questi gas rendono il magma più fluido e, facilitando i movimenti delle molecole, favoriscono i meccanismi di cristallizzazione dei minerali.
La solidificazione dei magmi avviene a temperature superiori ai 600-700 °C ed in tempi molto lunghi, per cui i cristalli che si formano sono di grandi dimensioni con aspetto di granuli. Il magma fluido tende, inoltre, ad insinuarsi in cavità di altre rocce o di roccia da poco solidificatasi ove si solidifica esso stesso formando dei filoni o delle tasche. Le rocce intrusive possono venire alla superficie a causa dei movimenti della crosta terrestre e degli effetti demolitivi degli agenti meteorici sulle rocce soprastanti. La struttura delle rocce intrusiva è detta granitoide, dal granito che è l'elemento più rappresentativo. Le rocce effusive Il magma fuoriesce dalla crosta terrestre attraverso condotti o fenditura e, rapidamente, solidifica con un brusco passaggio da temperature di circa 1000 -1300 °C alla temperatura ambientale, con l'abbassamento di pressione di alcune migliaia di atmosfere e la dispersione delle sostanze gassose nell'aria. Pertanto la cristallizzazione in elementi di dimensioni visibili ( fenocristalli ) avviene solo in piccola parte in profondità e durante il passaggio attraverso la crosta, mentre la maggior parte dei fusi solidifica alla superficie in cristalli molto minuti o, in alcuni casi, in massa amorfa ( vetro ). La struttura delle rocce effusive è detta porfirica, dal porfido che è l'elemento più rappresentativo. Le rocce metamorfiche I processi metamorfici Riorganizzazioni mineralogiche e strutturali di rocce sottoposte a condizioni di pressione e/o temperatura diverse da quelle esistenti al momento della loro formazione. Questi processi avvengono sempre allo stato solido con intervalli di pressione e temperatura compresi tra quelli propri del processo sedimentario e quelli del processo magmatico. Le reazioni metamorfiche possono essere considerate delle " cristallizzazioni " di nuovi minerali in luogo di quelli originari o delle " ricristallizzazioni " degli stessi. I movimenti di mat