Il 700 e l'Illuminismo: riassunto

Appunto inviato da tano1803
/5

Riassunto sul 700 e l'Illuminismo: il contesto storico e l'Illuminismo di Kant (4 pagine formato doc)

IL 700 E L'ILLUMINISMO

Relazione sul '700: Il ‘700 è stato un secolo caratterizzato da profondi e molto significativi cambiamenti che hanno sancito le basi per l’attuale società moderna; esso fu caratterizzato dall’Illuminismo che divenne una “rampa di lancio” per la Rivoluzione francese.

Gli ideali di liberta, fraternità e uguaglianza legati ai principi del Giusnaturalismo trovarono grande sostegno da tutti i filosofi, scrittori, artisti e politicanti che si rispecchiavano in essi.
Questa schiera di personaggi, con lo scopo di divulgare i principi illuministi, realizzarono opere letterarie e trattati scritti che esprimevano un nuovo prototipo di società considerato piu’ giusto ed equo e concetti che si contrapponevano completamente al pensiero classico che caratterizzò tutto il medioevo e la società dell’Ancient Regime; in Italia uno dei maggiori esponenti di questo movimento che presentò diverse opere letterarie fu Cesare Beccaria; sua opera massima fu “Dei delitti e delle pene” dove l’autore criticava polemicamente e con una pungente ironia il pensiero e la società classica; all’estero ebbero grande risalto Jean Jacques Rosseau e Immanuel Kant; anch’essi furono fautori di opere affini a quelle del Beccaria.

Immanuel Kant: biografia, pensiero e Critica della ragion pura

ILLUMINISMO 700 RIASSUNTO

Quella degli illuministi fu un’azione di lotta contro i pregiudizi e le superstizioni dovute all’ignoranza; fu un movimento che si caratterizzò per una rottura col passato e di un  profondo e puro rinnovamento artistico legato a principi politici totalmente nuovi. Questo movimento fu chiamato Illuminismo come espressione dell’illuminazione e come luce della ragione, cioè, grazie alla razionalità e alla ragione l’uomo può comprendere la verità dei fatti e trarne le giuste conclusioni senza che il suo pensiero sia viziato dal pregiudizio e dalla religione intesa in senso; per uso della razionalità si intende l’analizzare le situazioni secondo termini logici ben definiti partendo dal presupposto che l’uomo è organizzato secondo una logica ben precisa e schemi ben determinati.

Illuminismo: definizione e filosofia

IL 700 CONTESTO STORICO

Questo movimento ebbe grande successo e riscosse grande popolarità in Francia perché questo stato veniva da un assolutismo molto rigido e forte in cui il clero deteneva di fatto il potere amministrando lo stato con concezione del tutto conservatrice e  la nobiltà viveva nel vizio e nell’assoluto disinteresse politico dovuto anche agli enormi privilegi fiscali di cui godevano. Il fatto che l’Illuminismo sfociò in Francia in modo molto violento con la rivoluzione a differenza delle altre monarchie europee fu dovuto al fatto che in Francia la monarchia e l’Ancient Regime non seppero rinnovarsi e concedere alla borghesia, che aveva in mano tutti i commerci e quindi l’intera economia, i privilegi e il potere che esigeva. Le altre monarchie capirono ciò e ovviarono eventuali disordini concedendo i privilegi e il potere richiesto dalla borghesia; inoltre vi fu quel fenomeno chiamato “dispotismo illuminato”, cioè l’illuminazione del sovrano con un processo graduale.

Il settecento: l'Illuminismo

IL 700 RIASSUNTO

L’Inghilterra fu del tutto un caso particolare, qui già da diverso tempo vi era stata una “rivoluzione fredda”, (cioè senza disordini ma facendo riforme in modo del tutto pacifico) in cui fu introdotto un parlamento suddiviso in Camera dei Comuni e Camera dei Lord; (al tempo aveva maggiore importanza e peso politico la Camera dei Lord al contrario di oggi dove la Camera dei Comuni ha grande peso mentre la Camera dei Lord è pressoché di sola rappresentanza). Con questa importantissima riforma l’Inghilterra si proietto politicamente e socialmente avanti a qualsiasi altro stato europeo. Altro fattore per cui non ci furono rivolte violente fu anche per come fu inteso l’Illuminismo, cioè come argomento di confronto e di libero dibattito al contrario della Francia, piu’ oppressa nella mentalità e dal sistema politico molto duro, dove sfociò in modo violento.