Amnesty International

Appunto inviato da kaiserxol
/5

Storia di Amnesty International(formato word pg 3) (0 pagine formato doc)

Untitled AMNESTY INTERNATIONAL Nel 1961 in Gran Bretagna viene fondata AMNESTY INTERNATIONAL un'organizzazione umanitaria con lo scopo di difendere la dignità della persona umana contro ogni violazione fisica e morale; in particolare si batte a favore dei prigionieri politici e contro la tortura e la pena di morte.
In Italia esiste il “Gruppo Italia 205 di Massa Carrara” che aiuta Amnesty Internetional ad aumentare le adesioni e a far conoscere i maltrattamenti che certe persone subiscono. Gruppo Italia 205 di Massa Carrara 19 VITE IN PERICOLO ALMENO 19 PRIGIONIERI DI ETNIA OGGI SONO DETENUTI IN NIGERIA SENZA PROCESSO.APPARTENGONO ALLA STESSA ORGANIZZAZIONE NON VIOLENTA DEL NOTO SCRITTORE KEN SARO/WIWA, IMPICCATO CON ALTRI 8 ATTIVISTI IL 10 NOVEMBRE 1995, AL TERMINE DI PROCESSI INIQUI. AMNESTY INTERNETIONAL CERCA DI AIUTARLI.
NIGERIA: Paese subtropicale dell'Africa Occidentale. Superficie: 923768mq. Abitanti: circa 117 milioni appartenenti a molteplici etnie e religioni. Analfabeti: oltre il 50% della popolazione. Ricchezze del paese: Petrolio ed altre risorse minerarie. La popolazione tuttavia vive in condizioni di povertà'. Ex colonia britannica indipendente dal 1960: da allora ha conosciuto 7 diversi colpi di stato militari ed un sanguinoso tentativo di secessione (Biafra 1967-1970). E' formalmente una repubblica federale; dal 1993 e' retta da un Consiglio Militare Provvisorio, presieduto dal Generale SANI ABACHA. L'OGONILAND. In uno degli stati meridionali della federazione, il Rivers State, sul delta del fiume Niger, si trova la regione dell'Ogoniland, dove vive in estrema povertà' il popolo degli Ogoni: circa 500mila persone. Il loro territorio subisce continue devastazioni ambientali a causa delle estrazioni petrolifere. IL MOSOP. Nel corso degli anni '90 nasce il Movimento per la Sopravvivenza del popolo Ogoni (MOSOP), un'organizzazione non violenta che reclama presso il governo un risarcimento dei danni causati dall'inquinamento e maggiore autorità; politica. NUMEROSI ATTIVISTI VENGONO ARRESTATI. L'IMPICCAGIONE DI KEN SARO-WIWA. Il leader del movimento, lo scrittore Ken Saro-Wiwa, ed altri 8 attivisti sono stati impiccati il 10 Novembre 1995 al termine di due processi palesemente iniqui e condizionati dal governo Nigeriano, che si e' rifiutato di commutare le condanne a morte. Amnesty International ritiene INFONDATA l'accusa di omicidio a carico di Ken Saro/Wiwa e di un altro attivista, che sono stati perseguitati sono per le loro opinioni. E' molto probabile che anche gli altri condannati fossero dei prigionieri di coscienza. Almeno altri 19 cattivisti Ogoni si trovano attualmente in carcere in attesa di giudizio. Sembra che tutti siano accusati di essere coinvolti nell'omicidio di altri 4 attivisti: lo stesso per cui Ken Saro/Wiwa e' stato processato e giustiziato.In realtà' ci sono forti sospetti che possa trattarsi di prigionieri per motivi di opinione, anch'essi destinati ad un processo iniquo e ad una condanna a morte