Armi greche

Appunto inviato da
/5

Descrizione dell'esercito greco e della battaglia di Maratona prima della guerra del peloponneso.(6 pagine, formato word) (0 pagine formato doc)

Untitled Ricerca di Ciardi Fabrizio Le armi degli ateniesi:l'oplita Gli opliti erano i soldati greci che combattevano con un armamento diverso dagli altri: avevano la panoplia composta da un elmo metallico foderata da una calotta di cuoio, da una corazza, parte in metallo e parte in cuoio, sostenuta da spallacci, e da una cintura di bronzo, da cui pendevano strisce di cuoio a protezione dei fianchi.
Lo scudo, invece di essere incavato lateralmente, era rotondo e di bronzo rivestito di cuoio; poteva anche essere di pelle di bue o di legno e rinforzato da placche di metallo. Nella parte interna dello scudo c'erano una o due maniglie dove l'oplita passava il suo braccio per impugnare lo scudo.
La parte esterna era sempre convessa e portava al centro un punzone, talvolta adorno di una testa di gorgone dotata di valore religioso.Il casco era meno pesante delle epoche precedenti e ingombrava di meno: esso aveva delle copriguance e un coprinaso di ferro. La corazza era per lo più di bronzo ed era formato da due placche, una anteriore e una posteriore, che si fermavano sopra la cintura.Invece delle corazze di metallo si portava una giubba di lino o di cuoio rinforzata da lame di metallo.Il piede dell'oplita era nudo, mentre quello dell'uomo armato era coperto da calzature metalliche.Le armi più usate erano la lancia e la spada. La lancia aveva il manico di legno ed era molto lunga; all'estremità era attaccata una punta di metallo. L'impugnatura era ricoperta di cuoio; nella parte inferiore c'era una specie di tacco di metallo che doveva fare da contrappeso alla punta e in certi casi era a sua volta appuntita, per cui la lancia poteva essere usata da entrambe le parti.La spada sostituiva la lancia nel combattimento corpo a corpo: aveva una lama rettilinea a doppio taglio, la si portava sulla spalla con una tracolla. Le truppe leggere ateniesi:peltasti, frombolieri, lanciatori di giavellotto e arcieri Gli opliti erano comandati dagli strateghi. Lo stratega ateniese Infigrate creò un corpo di peltasti, armati leggermente, solo di spada, di lancia e di un piccolo scudo di giunco, a forma di quarto di luna.C'erano anche altre truppe leggere, come frombolieri, lanciatori di giavellotto e arcieri.Inventarono anche la catapulta che, attraverso corde ritorte, lanciava le frecce su una traiettoria quasi dritta. I frombolieri avevano la fionda che era costituita da una cordicella di lana o di crine che reggeva una tasca di cuoio dove si mettevano le pietre o le palle di argilla o di altro materiale: dopo aver impresso un movimento rotatorio, si abbandonava improvvisamente una delle estremità delle cordicelle e la pietra era scagliata lontano.Gli ateniesi avevano anche gli arcieri che, oltre ad essere truppe leggere, servivano anche a portare le armi agli opliti e cavalieri. Gli arcieri avevano l'arco tradizionale a doppia curva, le braccia nude, il corpo coperto da un corto chitone, un casco leggero o un berretto tracio. Non avevano armi difensive, ma portavano la