Il Coccodrillo

Appunto inviato da alieno86
/5

In breve,ricerca illustrata sul coccodrillo:la storia,dove vive,la corporatura,la riproduzione,le razze in via di estinzione,le specie principali di coccodrillo.(formato word 3 pg) (0 pagine formato doc)

Untitled Ricerca: il coccodrillo Coccodrilli in acqua, crocodilidi La storia Nome comune di rettile appartenente all'ordine dei loricati , comparsi nel Triassico (225-190 milini di anni fa) , diffusi nelle acque dolci o sal- mastre delle regioni tropicali.
Nome volgare di grandi rettili molto comuni nei fiumi tropicali, appartenti al genere Crocodilus, prototipo dell'ordine dei coccodrilli. (Famiglia dei crocodilidi.) Dove vive vivono nei fiumi delle regioni tropicali ed equatoriali dell'Asia,dell'Africa e dell'America ; stanno poco a terra e trascorrono la maggior parte del giorno distesi sulle rive o sotto il pelo dell'acqua , facendo affiorare alla superficie solo il muso ; spiano così tutti gli altri animali che affer- rano e affogano rapidamente , per poi divorarli lentamente . Emanano un caratteristico odore di muschio .
Se ne conoscono molte specie tra cui una è nota fin dai tempi più antichi : il coccodrillo del Nilo ( Crocodilus niloticus ) diffuso nei fiumi e nelle paludi dell'Africa equatoriale e tropicale,e un tempo anche nel Basso Egitto, dove era venerato; il coc- codrillo delle paludi ( Crocodilus palustris ) asiatico , diffuso in particolare in India,Indocina e Malesia;il coccodrillo marino(Crocodilus poro- sus)indomalese,che si spinge in mare lontano dalla riva , e il coccodril- lo d'America (Crocodilus acutus) , diffuso nelle regioni calde dell'Ame- rica e nelle Antille. I coccodrilli per le loro dimensioni, per la loro for- ma e per la loro corazza non temono i nemici, ma sono indirettamente vittime di molti animali che vanno a caccia delle loro uova di cui si ci- bano (per esempio, manguste e varani del Nilo).Di solito, dopo il pasto, si distendono addormentati sulla riva, a bocca aperta, e piccoli uccelli, i pivieri,vi beccano i vermi,le sanguisughe e i detriti di carne che riman gono tra i denti e le gengive. La corporatura Hanno forma tozza,sono lunghi fino a 10m e Hanno piastre ossee sot- to le squame cornee che rivestono la pelle.Il cranio è piuttosto allunga- to, con narici dorsali; la marcata divisione tra cuore destro e sinistro e la presenza di un setto, abbozzo del diaframma,che separa la cavità to- racica da quella addominale indicano un alto livello di evoluzione . La coda muscolosa serve per la locomozione in acqua e come arma di di- fesa :pur avendo quattro arti,sono più agili in acqua che sulla terrafer- ma. Hanno testa depressa e bocca armata di denti. Coccodrilli si rico- noscono per il muso allungato e per il quarto paio di denti inferiori che si appoggiano in due fossette della mascella superiore che non sono al- veoli; per questi caratteri differiscono dagli alligatori e dai caimani. La riproduzione I coccodrilli propriamente detti sono ovipari: depongono in una buca scavata nella sabbia da venti a trenta uova, lunghe 5-9 cm, dalle quali, dopo sette- otto settimane, nascono i piccoli. Le razze in via d' estinzione Si distinguono i coccodrilli propriamente detti ,gli alligatori, i caimani e il gaviale . Mol