Progetto di un ascensore

Appunto inviato da krimark
/5

Progetto per la realizzazione di un ascensore, per la materia "impianti", del 4 anno di Istituto per geometri. (file .doc, 7 pagine) (0 pagine formato doc)

Untitled di Cristina Raso, classe III^ Q CARATTERISTICHE TECNICHE Numero di piani de palazzo: 6 Numero appartamenti per piano: 3 Numero persone per appartamento: 1.5 x 4= 6 Numero persone per palazzo: 6 x 3 x 8= 108 Velocità: 0.8 m/s Numero corse giornaliere: da 2000 a 4000 Portata della cabina: 4 persone , 320 kg Rendimento meccanico stimato per il motoriduttore: 0.8 Area utile della cabina: A= 1.1 x 9.5 = 10.45 m Larghezza vano: 1.8 m Profondità vano: 1.6 m Fossa: 1.4 Testata: 3.7 m Peso cabina: 310 kg Contrappeso: peso cabina x 0.5 della portata= 310 + (0.5 x 320) = 470Kg Peso specifico ghisa: 7.7 daN/m Peso di una striscia: 7.7 x V= 7.7 x(4 x 1 x 1)= 30.8Kg N.
strisce = Peso contrappeso/ peso strisca= 470/30.8= 15,26 circa 16 F: Peso cabina + portata= 310 + 320 = 630Kg F x 9.81= 6180 N Potenza motore utile = 6180 x 0.8= 4944 watt N/1000= kwatt= 4,944 Potenza assorbita: potenza utile/rendimento meccanico= 4,944/0.8=6.18kwatt N strisce x peso di una striscia= 16 x 30.8= 492,88 (peso reale contrappeso) Da verificare: cabina + portata/contrappeso= 1,24 ( verificato min.
di 1.5 ) contrappeso/cab. vuota= 1.5 N striscia x 0,1=16 x 0,1=1,60m C.V.D. Descrizione: Ascensore di classe II A, costituito da: la cabina le guide rigide i cavi di sospensione l'apparato motore di sollevamento il contrappeso quadro elettrico di comando e controllo l'argano ausiliario La cabina è sostenuta da un telaio esterno di profilati di acciaio, con antivibrante chiamato, arcata e ad essa sono fissati il sistema di sospensione il paracadute e gli organi di guida. La cabina e strutturata seguendo le norme vigenti anche riguardo alla ventilazione igienica. Elementi importanti della cabina sono le porte , scorrevoli in alluminio, e le porte dei piani sono semiautomatiche a battente con serratura di sicurezza. Gli organi di guida sono 4 a ruote che rotolano lungo la testata della guida. L'ascensore è inoltre munito del paracadute organo principale di sicurezza che blocca l'ascensore in caso di rottura delle funi.Si prevedono anche limitatori di velocità per l'arresto del macchinari ,ammortizzatori, che comportano sistemi di frenatura e interruttori di extracorsa,che frenano la cabina per evitare urti con gli arresti terminali. Il vano corsa è in struttura metallica in lamiera verniciata ,ed è sistemato in sede per motivi di estetica, sicurezza e economia di manutenzione. Le funi di acciaio al cromo hanno un diametro di 9.5 mm , inoltre l'ascensore è provvisto di guide e contrappesi che evitano vibrazioni della cabina. Il motore è un motoriduttore a ruote elicoidali vite senza fine dotato di freno elettromeccanico. Altri aspetti importanti sono il Grembiule; elemento che si sviluppa sotto la soglia della cabina per almeno 70 cm, e l'illuminazione, che è obbligatoria nel vano corsa e nella cabina. Dalla Gazzetta Ufficiale del 23 giugno del 1989 Decreto n. 236 Prescrizioni tecniche necessarie a garantire l'accessibilità. L'adattabilità, e la visibilità degli edifici privati e di