I santi

Appunto inviato da gatta86
/5

Appunto sui Santi: I santi nell'immaginario collettivo, la canonizzazione e l'introduzione del controllo pontificio (file.doc, 2 pag) (0 pagine formato doc)

I SANTI - I SANTI - I SANTI NELL'IMMAGGINARIO MEDIEVALE Nel medioevo c'è una straordinario fioritura del culto dei Santi .
I Santi sono considerati “intermediari” tra Dio e l'uomo. Il culto dei Santi fu importantissimo per la diffusione del Cristianesimo e dei suoi ideali di vita, consentiva di dare una risposta immediata alle speranze degli umili , fiduciosi nei santi di compiere miracoli .Oggetti del culto dei Santi sono le reliquie (Esempio: pezzo di stoffa dell'abito indossato dal Santo) gelosamente conservate nelle chiese a cui venivano attribuite virtù miracolose. Capaci di proteggere le comunità dalle catastrofi naturali.
Santo = eroe ( capace di compiere guarigioni miracolose , far scomparire le epidemie, far venire piogge che mettessero fine alla siccità , interventi che allontanassero guerre e saccheggi ) LA CANONIZZAZIONE E LA TRASLAZIONE DEI SANTI Fino al XII secolo la proclamazione dei Santi avveniva a opera dei Vescovi , sulla base del consenso da parte del popolo ( che avveniva per acclamazione ) Dopo la metà del XII il compito passò ai pontefici e vennero definiti alcuni criteri , tra i quali il fatto di aver operato miracoli ( importante per il riconoscimento della santità ) A partire dal 1300 i processi di canonizzazione vennero regolamentati in modo rigido . Nelle pratiche di santificazione dovevano essere indicati tutti i miracoli compiuti . Traslazione : trasferimento delle spoglie nella chiesa dedicata al culto di esse . Durante la traslazione avveniva l'apoteosi del Santo . Egli diveniva protettore della comunità , la sua protezione non riguardava solo le chiese , le città o i villaggi , ma anche determinate categorie sociali e singoli individui che portavano il suo nome al momento del battesimo . L'EVOLUZIONE DELLA SANTITA' DALLA TARDA ANTICHITA' ALL'ALTO MEDIOEVO Tarda antichità = venerazione ai Cristiani Allontanamento delle persecuzioni presenza di Eremiti e Asceti che rifiutavano il benessere e la ricchezza Nel VII secolo i Santi sono esempio di vita attiva , caratterizzando la propria esistenza con opere di carità e di giustizia . La chiesa sviluppa uno stretto legame con l'aristocrazia , la santificazione diventa un'esclusiva dei nobili . Pieno Feudalesimo = elevazione alla gloria degli altari numerosi sovrani , proposti come modello di santità . In Francia c'erano i re taumaturghi , capaci di compiere guarigioni miracolose . XI secolo = lotte fra papato e impero . Fratture sempre più profonde fra chiesa e poteri temporali . rari casi di santificazione dei monarchi . Esempi di monarchi santificati : Luigi IV ( XIII ) in considerazione delle virtù cristiane In questo periodo si moltiplicarono i Santi monaci caratterizzati dall'ascetismo e dall'esperienza mistica . LA TRASFORMAZIONE DEI CRITERI DI SANTITA' A partire dal XII numerosi mutamenti intervennero a modificare i criteri della santità : trasformazione socio-economica , nella vita cittadina divennero urgenti i problemi legati alla povertà , emarginaz