Lo smaltimento dei rifiuti 2

Appunto inviato da mora83
/5

Sintesi delle tecniche di smaltimento(formato word pg 4) (0 pagine formato doc)

Lo smaltimento dei rifiuti Lo smaltimento dei rifiuti.
LO SMALTIMENTO DEI RIFIUTI ALLA REGIONE E' AFFIDATO IL COMPITO DI AUTORIZZARE GLI IMPIANTI DI SMALTIMENTO E RECUPERO DEI RIFIUTI. Lo smaltimento dei rifiuti comprende molte fasi: conferimento, raccolta, trasporto, trattamento, ammasso, deposito e discarica nel suolo e sul suolo. Lo smaltimento costituisce per legge (art.1del DPR 915) . Il DPR 915 stabilisce inoltre quali sono le competenze degli enti pubblici in materia di smaltimento dei rifiuti. LO STATO svolge compiti di indirizzo, promozione e coordinamento generale, oltre all'emanazione delle norme tecniche; inoltre mette a disposizione dei Comuni i finanziamenti per realizzare gli impianti. LE REGIONI hanno il compito di predisporre i piani di organizzazione dei servizi di smaltimento dei rifiuti, di rilasciare le autorizzazioni per le attività di smaltimento e di emanare norme e leggi per promuovere iniziative volte a eliminare la formazione dei rifiuti e a favorirne il recupero.
LE PROVINCE svolgono funzione di controllo su tutte le attività di smaltimento (raccolta, trasporto, stoccaggio provvisorio, trattamento, discarica). I COMUNI svolgono obbligatoriamente il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani. Tale servizio può essere effettuato direttamente oppure può avvalersi di Aziende speciali come le Aziende Municipalizzate di Igiene Urbana. Ai Comuni poi spetta l'attivazione di appositi servizi di raccolta differenziata dei “rifiuti urbani pericolosi” come le pile, i farmaci scaduti, ecc. TECNOLOGIE DI SMALTIMENTO. Il sistema di smaltimento dei rifiuti solidi più diffuso in Europa è quello del gonfiamento in discariche controllate, nelle quali è trasportato l'88% dei rifiuti solidi urbani e l'82% di quelli industriali. Il resto dei rifiuti solidi prodotti vengono in gran parte bruciato negli inceneritori, mentre solo una minima parte è inviata negli impianti di compostaggio e riciclaggio. In Italia attualmente solo il 7% dei rifiuti prodotti viene riciclato. Recentemente, tuttavia, una serie di leggi e normative hanno imposto alle amministrazioni locali di provvedere a raccolte differenziate dei rifiuti, così da incoraggiare il riciclaggio. Le principali tecnologie di smaltimento sono: trattamento, incenerimento, discarica controllata, compostaggio. DISCARICA CONTROLLATA Le discariche controllate sono il più economico dei sistemi di smaltimento in grado di offrire risultati soddisfacenti. La loro economicità dipende, tuttavia, dalla disponibilità di aree idonee e relativamente vicine ai luoghi di produzione dei rifiuti. Nelle moderne discariche, i rifiuti vengono cosparsi sul terreno e compressi dal continuo passaggio di bulldozer fino a formare una serie di sottili strati sovrapposti. Quando almeno 3 metri di rifiuti sono stati così compattati, si provvede a ricoprire il tutto con un sottile strato di argilla e si procede con un ulteriore compattazione. Per ridurre al minimo la diffusione di sostanze inqui