Dieta di accrescimento e mantenimento

Appunto inviato da rosaria4
/5

Appunti di alimentazione (2 pagine formato doc)

SCIENZA DELL’ALIMENTAZIONE – DIETE PER FASCE DI ETA’
La dietetica è una branca della scienza dell’alimentazione che studia le diete in fasce d’età;
La dietologia studia i principi nutritivi da assumere con le diete;
La dietologia studia le diete per individui con particolari condizioni fisiologiche e patologiche.
La dieta per fasce d’età si divide in accrescimento e mantenimento.
Nella dieta di accrescimento c’è la dieta per NEONATI, per BAMBINO (da 1 a 4 anni), per BAMBINO IN ETA’ SCOLARE (da 4 anni a 12), per ADOLESCENTE (da 12 a 18-20 anni).


nella dieta di mantenimento c’è la dieta per l’ADULTO (da 18-20 anni a 55-60) e per l’ANZIANO (55-60 in poi).
E’ importante avere una sana alimentazione fin dalla nascita per assicurare un ottimale sviluppo psico-fisico e prevenire o limitare disturbi alimentari dell’infanzia, adolescenza o invecchiamento.
Il peso del neonato deve oscillare tra 2,5 a 4,5, perché se è superiore il bambino è predisposto all’obesità, se è inferiore, si attua un intervento medico.
Il calo fisiologico è il calo del peso che il neonato dovrebbe avere nella prima settimana (di 1/10).


A 6 mesi il peso dovrebbe raddoppiare e a 12 mesi triplicare.
L’altezza aumenta di 13 cm (primi 6 mesi) e di altri 9 cm (nei mesi successivi).
Il colostro è il primo liquido che esce dalla mammella della madre in cui ci sono tutti gli anticorpi (che servono al bambino per prevenire malattie che ha avuto la madre).
I pasti nei primi 6 mesi di vita dovrebbero essere dalla prima settimana  di vita fino al terzo mese deve mangiare 6 volte al giorno a intervalli di 4 ore, dal terzo al quarto mese i pasti devono ridursi a 5 e poi a 4 (eliminando i pasti notturni).


.