Dieta: significato

Appunto inviato da rosi994
/5

Dieta: significato e descrizione della dieta mediterranea, vegetariana, vegana e la macrobiotica (2 pagine formato doc)

DIETA: SIGNIFICATO

Scienza dell'alimentazione - Diete particolari.

Per DIETE PARTICOLARI si intendono quei regimi alimentari che si distinguono dalle altre diete poiché prescrivono l’assunzione di determinati alimenti o ne eliminano altri per motivi di salute o etico-religiosi.
DIETA MEDITERRANEA (ANCEL KEYS) – Una ventina di anni fa una commissione studiò un modello di alimentazione sana e naturale per evitare l’insorgenza di alcune patologie alimentari. Il modello dietetico elaborato venne confrontato con 5 paesi (Italia, Francia, Germania, USA, Regno Unito) e risultò simile allo schema dietetico italiano (soprattutto meridionale) per questo fu chiamata dieta mediterranea.
Questo tipo di alimentazione dopo il secondo dopoguerra si abbandonò perché era considerato povero.
Esistono valide ricerche scientifiche che provano che la dieta mediterranea  riduce l’incidenza di malattie alimentari, infatti in questa dieta si trovano micronutrienti e macronutrienti  in rapporto ottimale per la prevenzione di malattie cardiovascolari e tumorali.

La dieta nelle diverse età e condizioni fisiologiche: tesina

 

COS'E' LA DIETA

Gli ALIMENTI BASE della dieta mediterranea sono: il pane, la pasta, l’olio extravergine di oliva, i legumi, il pesce, la frutta, la verdura e vino (1 bicchiere).
Per illustrare questi alimenti si ricorre alla PIRAMIDE ALIMENTARE MEDITERRANEA alla base ci sono gli alimenti da consumare tutti i giorni (pane e pasta, fratta e verdura, legumi freschi e secchi, formaggi e latticini, olive e olio), da consumare qualche volta alla settimana (pesce azzurro, pollo e uova, dolci) e da consumare una volta al mese (carne rossa, magra).
DIETA VEGETARIANA: E’ un modello alimentare molto antico, si pensa che l’uomo abbia iniziato a cacciare solo per le condizioni climatiche sfavorevoli alla produzione di vegetali.
Questa dieta esclude dalla propria dieta pesce e carne. Quindi se non attuata bene questa dieta comporta una nutrizione ipoproteica, iposalina (calcio, ferro, magnesio) e ipovitaminica (Vitamine B).
Le proteine ad alto valore biologico possono essere sostituite dalla carne con associazioni di legumi e cereali (pasta e fagioli, riso e piselli).
Però i rischi nutrizionali cambiando a seconda del tipo di dieta seguita, poiché all’interno del vegetarianismo esistono numerose varianti, come la dieta latteo-ovo-vegetariana e la dieta vegetaliana o vegana.

Diete nelle varie fasce di età: riassunto

 

DIETA VEGETARIANA

Queste diete devono essere attuate solo nel mantenimento poiché nella fase di accrescimento si devono assumere anche proteine animali.
DIETA LATTO-OVO-VEGETARIANA: Esclude la carne e il pesce, ma consente l’assunzione di latte e uova. Questa dieta ha numerosi vantaggi, come il minor apporto di calorie e di colesterolo e un maggior rifornimento di fibre e acidi grassi polinsaturi. Quindi si riducono i rischi collegati al sovrappeso. Infine, questa dieta può essere indicata come supporto terapeutico in numerose patologie (ipercolesterolemia e tumori).
DIETA VEGETALIANA O VEGANA: Esclude gli alimenti di origine animali ed anche i suoi derivati, anche quelli indiretti e prodotti dalle arnie (MIELE).
Può essere usata come dieta disintossicante, quindi per un periodo limitato. L’apporto di alcuni principi nutritivi se si segue questa dieta abitualmente può non essere sufficiente (calcio, ferro, vitamina D, vitamina B12 [la carenza della vitamina B12 può manifestarsi dopo molto tempo dato che abbiamo una riserva accumulata nel fegato] ).