Nozioni di reddito: appunti di scienze delle finanze

Appunto inviato da scorpion984
/5

In breve le nozioni di reddito con esempi e schemi (12 pagine formato pdf)

Le nozioni di reddito Il punto di partenza per la determinazione dell'imposta e la definizione della base imponibile, ossia del reddito a cui applicare la normativa tributaria (aliquote, deduzioni, detrazioni, ecc.
Quali redditi costituiscono base imponibile non e un concetto univoco. La scienza delle finanze individua tre nozioni principali per individuare quali redditi costituiscono base imponibile: reddito prodotto; reddito entrata; reddito consumo. Reddito prodotto Somma dei corrispettivi della partecipazione ad un'attività produttiva (De Viti De Marco, 1934). La base imponibile dell'imposta personale è costituita dai redditi da capitale e da lavoro.
Sono esclusi invece donazioni e plusvalenze patrimoniali. PROBLEMI: l'esenzione delle plusvalenze patrimoniali e fonte di iniquita'. ELUSIONE: possibilità di trasformare reddito corrente derivante dalla partecipazione all'attività produttiva (tassato) in plusvalenza patrimoniale (non tassata) Impresa che non distribuisce dividendi e destina ad accumulazione interna tutti i profitti. Pagamento ai manager vendendo loro azioni ad un prezzo inferiore a quello effettivo. Reddito prodotto I sistemi che definiscono la base imponibile facendo riferimento al reddito prodotto prevedono in generale anche l'esistenza di un'imposta sulle donazioni e sulle successioni (che svolge comunque un ruolo molto limitato). non giustificabile in linea di principio: i redditi che hanno formato i patrimoni donati o lasciati in eredità sono già stati tassati al momento della loro formazione. Giustificazione: Tassazione di materia imponibile che originariamente può essere sfuggita alla tassazione. Tassando donazioni e successioni si interviene sulla distribuzione della ricchezza, più concentrata del reddito. In Italia donazioni e successioni sono esenti da imposte. eddito entrata Costituisce reddito fiscalmente rilevante quanto un individuo può consumare senza intaccare il valore del patrimonio inziale (Musgrave, 1959). Base imponibile costituita dalla capacità di spesa del contribuente. Base imponibile = Consumo + Variazione patrimonio = Redditi da lavoro + Redditi da capitale + Plusvalenze patrimoniali Minusvalenze patrimoniali + Successioni e Donazioni ricevute Novità: inserimento di successioni e donazioni nella base imponibile (nei sistemi che fanno riferimento al reddito entrata sono tassate a parte e blandamente). Inserimento delle plusvalenze patrimoniali nella base imponibile Reddito entrata Inserimento delle plusvalenze patrimoniali nella base imponibile VANTAGGI: Soluzione dei problemi di equità e svuotamento delle basi imponibili. PROBLEMI: In base al concetto di reddito entrata, le plusvalenze dovrebbero essere inserite nella base imponibile al momento della maturazione. Notevoli difficoltà di accertamento. Problemi di liquidità. SOLUZIONE: Tassazione in capo agli intermediari finanziari; Equalizzatore. Reddito entrata Problemi associati alla tassazione delle plusvalenze al momento della realizzazione Aumento d