Didattica generale

Appunto inviato da la79
/5

Appunti di pedagogia e didattica. (file .doc, 10 pag) (0 pagine formato doc)

- Orientamenti teorici e riferimenti tematici di rilievo Orientamenti teorici e riferimenti tematici di rilievo Comportamentismo (Skinner) Il comportamentismo nasce agli inizi del novecento all'insegna dell'affermazione che si può studiare solo ciò che è oggettivamente osservabile e misurabile.
Dà molta importanza ai fattori ambientali come agenti del comportamento e soprattutto al “rinforzo”, al fatto cioè che determinate conseguenze esterne ai propri atti si riflettano sul soggetto stesso modificando la probabilità del ripetersi di determinati comportamenti; in particolare il rinforzo positivo (del tipo lode, premio, cenno di approvazione, ecc.) è giudicato da Skinner come lo strumento più potente di cui la psicologia dispone per influenzare l'apprendimento. Applicazione specifica alla didattica 1) Teaching maching e 2) istruzione programmata.
Dispositivi che presentano materiali autodidattici strutturati in sequenze programmate di presentazione, che ricevono e registrano le risposte dell'allievo, adattabili al suo ritmo di lavoro, con un feedback immediato. È una metodologia di organizzazione del processo di insegnamento che si può avvalere di “implementazioni” di vario tipo (teaching maching, libri mischiati, calcolatori, ecc.); si basa sul presupposto della progressiva scomponibilità dei contenuti di apprendimento in particelle via via più analitiche sino ad arrivare nelle unità informative a quesiti presentabili al discente ad un livello di semplicità che consenta a questi di affrontarli con ragionevole successo. Nella sua forma tipica l'allestimento di un programma di istruzione programmata avviene attraverso un processo del tipo: a) si isola il concetto o nozione o frase che si vuol fare apprendere; b) si analizza il suo contenuto elencando tutti i singoli termini/concetti che entrano in gioco; c) si analizza nuovamente il contenuto di ogni concetto, nozione o frase emerso dal livello precedente e si continua il processo sino ad arrivare agli atomi della materia da insegnare, che si presuppongono affrontabili dagli allievi. In questa metodologia di base si rispettano alcuni principi, quello della partecipazione attiva, per cui le risposte devono essere formulate esplicitamente dai discenti, della conoscenza immediata dei risultati (feedback), dell'individualizzazione intesa come rispetto del ritmo di apprendimento personale. Attivismo (Dewey) “Scuola attiva” puerocentrismo, valorizzazione del “fare”, motivazione dell'apprendimento, studio dell'ambiente, socializzazione, antiautoritarismo, antiintellettualismo. Dewey è fautore di un progetto di società democratica, del superamento della separazione tra lavoro manuale ed intellettuale, dell'abbandono del nozionismo scolastico, dell'integrazione tra la concreta esperienza del fanciullo e l'ambiente naturale e sociale circostante. In Dewey sono presenti tematiche che ritroviamo nei più recenti orientamenti costruttivistici: il carattere situato