La Terra nel sistema solare: riassunto

Appunto inviato da picolapaola
/5

Riassunto di geografia astronomica sul Pianeta Terra nel sistema solare (3 pagine formato docx)

TERRA NEL SISTEMA SOLARE

La terra nel sistema solare. Il Sole sembra spostarsi da W a E rispetto al sistema delle stelle fisse e solo dopo un anno ritornare nella posizione di partenza.

La traiettoria che il Sole compie nel suo moto annuale rispetto alle stelle fisse è chiamata eclittica e si susseguono costellazioni diverse.
Copernico dimostrò che era possibile interpretare ii moti dei corpi celesti supponendo che il sole fosse immobile al centro del cosmo e che tutti i pianeti gli ruotassero attorno con un moto circolare uniforme.
Le leggi di Keplero - La prima: i pianeti ruotano attorno al Sole percorrendo orbite ellittiche di cui il Sole occupa uno dei due fuochi.
I pianeti nel loro moto di rivoluzione non sono sempre alla stessa distanza dal Sole, ma lungo l’orbita vi è una posizione, il perielio in cui sono più vicini a esse, e una in cui sono più lontani, l’afelio. Perielio e afelio sono congiunti dalla cosiddetta linea degli apsidi.

I corpi celesti e il sistema solare: riassunto

LA TERRA E IL SISTEMA SOLARE

La seconda: il raggio vettore che congiunge il centro del Sole con il centro del pianeta spazza aree uguali in tempi uguali. Il pianeta, quindi, quando si muove vicino al perielio deve percorrere un tratto di orbita più lungo rispetto a quando si muove vicino all’afelio e quindi si muove lungo la sua orbita a velocità che varia. (perielio: massima, afelio:minima)
La terza: i quadrati dei periodi di rivoluzione dei pianeti sono proporzionali ai cubi delle loro distanze media dal Sole. E ciò significa che la velocità angolare di rivoluzione dei pianeti diminuisce all’aumentare della loro distanza dal Sole.
Le tre leggi di Keplero a loro volta sono la conseguenza della legge della gravitazione universale: due corpi si attirano reciprocamente con una forza la cui intensità è direttamente proporzionale al prodotto delle loro masse e inversamente proporzionale al quadrato della loro distanza.
IL MOTO DI RIVOLUZIONE DELLA TERRA ATTORNO AL SOLE
Si chiama in questo modo il moto che la Terra compie ruotando attorno al Sole impiegando un anno per compierne uno intero. Il punto di massima vicinanza al sole è il perielio (3 gennaio) e quello di massima lontananza è l’afelio (3 luglio), infatti l’orbita terrestre è un’ellisse leggermente schiacciata. La sua lunghezza totale è circa 940 milioni di km e la velocità media terrestre è di 29,8 km/s( 30,3 perielio e 29,3 in afelio)
L’orbita percorsa dalla terra giace su un piano che viene detto piano dell’eclittica; l’asse di rotazione terrestre non gli è perpendicolare ma forma un angolo di 66°33’(ciò determina il susseguirsi delle stagioni)

Stelle, sole e galassie: riassunto

IL SISTEMA SOLARE: RIASSUNTO

Prove di questo moto di rivoluzione sono:
• l’analogia con gli altri pianeti del sistema solare
• il movimento apparente del Sole rispetto alle stelle fisse
• la periodicità nel corso dell’anno di alcuni gruppi di stelle cadenti ( perché la Terra incontra nelle medesime posizioni degli sciami di meteoriti, alcune delle quali vengono attratte dal campo gravitazionale terrestre e, cadendo attraverso l’atmosfera, diventano incandescenti dando origine al fenomeno delle stelle cadenti)
• l’aberrazione della luce proveniente dalle stelle (l’ampiezza dell’angolo tra la direzione vera della stella e quella apparente è influenzata dalla variazione della velocità di rivoluzione della Terra. Questa aberrazione della luce dipende dal fatto che, mentre la velocità di rotazione della terra è inferiore a 1 km/s, la velocità di rivoluzione della terra non è trascurabile rispetto alla velocità della luce.)

Approfondisci sulla vita, libri e scoperte dell'astrofisica Margherita Hack