La litosfera e i suoi movimenti

Appunto inviato da ilariamarengon
/5

Schema sui movimenti della litosfera e le teorie della deriva dei continenti e l'espansione dei fondali (2 pagine formato pdf)

LA DINAMICA DELLA LITOSFERA
La scoperta dell'isostasia
crosta terrestre → struttura dinamica su cui agiscono forze che in tempi lunghi hanno mutato la fisionomia e la posizione dei continenti e oceani.
Questa idea si forma nel XX sec.
Prima solo modelli fissisti.
Ipotesi: grandi porzioni della terra si muovono con movimenti verticali :
→ principio dell'isostasia= la crosta è un insieme di prismi che galleggiano sul mantello e raggiungono l' equilibrio gravitazionale in funzione del loro spessore e densità. La crosta “galleggia” sul mantello, che è solido ma si comporta come un materiale plastico quando viene sottoposto ad una spinta non troppo intensa con continuità nel tempo. 


blocchi sprofondano nel mantello e ricevono una spinta verso l'alto che compensa il peso (equilibrio di galleggiamento) secondo il principio di Archimede.
Cambiamento della massa dei blocchi → spostamento verticale delle masse rocciose → nuovo equilibrio.(spostamenti in alto e in basso con cui i blocchi reagiscono alla modificazione dell'equilibrio sono detti isostatici → spostamento relativo di un blocco rispetto a quelli adiacenti).
Equilibrio isostatico definitivo non è raggiungibile e non è raggiunto con uno spostamento rapido per la viscosità del mantello e l'inerzia della crosta, ma dopo una serie di oscillazioni che si smorzano gradualmente.


Nel XX secolo sono osservati movimenti di sollevamento e di abbassamento o subsidenza → si creano modelli isostatici.
All'epoca i geologi credono che la terra si stia raffreddando ancora e contraendo dopo la fase di fuso 
primordiale. Materiali + densi verso il centro e meno densi verso la superficie → involucro superiore (granitico) e inferiore (basaltico). Il successivo raffreddamento avrebbe causato una riduzione del volume e il corrugamento della crosta → formazione dei continenti, oceani e catene montuose per sprofondamenti o inarcamenti della crosta. Ammessi solo i movimenti verticali. No laterali.