Principi di distribuzione

Appunto inviato da marcello86
/5

Appunti di scienze delle finanze: il principio della controprestazione, il principio del beneficio, il principio della capacità contributiva, equità orizzontale e verticale, imposta progressiva, imposta proporzionale, imposta regressiva (1 pagine formato doc)

Il principio della controprestazione : l’onere della copertura del costo della spesa pubblicata è posto, in tutto o in parte, a carico dei beneficiari.
Condizione necessaria per l’applicazione di questo principio è l’escludibilità(escludere dal servizio chi non paga, attraverso una domanda individuale da parte dell’utente). Tale corrispettivo da pagare per accedere ad un servizio pubblico è diverso da un prezzo pagato per un servizio privato in quanto il primo può essere inferiore al costo poiché l’operatore pubblico può coprire parte del costo con prelievi a carico di tutta la collettività. In Italia è ricorrente l’utilizzo dell’escludibilità mentre risulta applicato il principio della controprestazione; i motivi possono essere di carattere: 1.
tecnico amministrativo: elevato costo dell’esazione dei corrispettivi in relazione all’entrate che generano. 2. motivi di efficienza: a. assenza di rivalità: in questo caso il livello ottimo di quantità prodotta ha un prezzo pari a zero. Spesso l’esistenza l’intensità di rivalità dipende dal livello di domanda rispetto alla capacità installata.