Le Alghe (Protisti Fotosintetici)

Appunto inviato da
/5

Appunti di scienze sulle alghe.(3 pagine, formato word) (0 pagine formato doc)

LE ALGHE (PROTISTI FOTOSINTETICI) LE ALGHE (PROTISTI FOTOSINTETICI) Le alghe sono numerosi vegetali marini o d'acqua dolce o anche corticicoli e epilitici nonché terricoli appartenenti, in senso classico, alle Tallofite e distinti, secondo un nuovo schema, in numerose divisioni o stipiti: Rodofite (Rhodophyta: alghe rosse, con la classe unica Rodoficee); stipite Cromofite (Chromophyta: alghe verdi o brune, evolute o flagellate), con le classi: Dinoficee (Dinophyceae: flagellate, con plastidi bruni); cl.
Crisoficee (Chrysophyceae, con plastidi gialli); cl. Xantoficee (Xanthophyceae: alghe evolute, gialle); cl.
Bacillarioficee o Diatomee (Bacillariophyceae: alghe silicee); cl. Feoficee (Phaeophyceae: alghe brune, evolute). Stipite Clorofite (Chlorophyta: alghe verdi) con le classi: Cloroficee (Chlorophyceae: alghe verdi evolute o flagellate); cl. Prasinoficee (Prasinophyceae: verdi, con 4 flagelli); cl. Coniugatoficee o Coniugate (Coniugatophyceae: alghe verdi microscopiche filamentose o di varia forma); cl. Caroficee (Charophyceae: alghe verdi molto evolute, spesso simulanti per aspetto, piante superiori del tipo degli equiseti). Lo schema comprende anche tre classi di incerta sede: cl. Criptoficee (Cryptophyceae: microscopiche, con plastidi bruni, rossi o blu); cl. Cloromonadoficee (Chloromonadophyceae: microscopiche, verdi, flagellate); cl. Euglenoficee (Euglenophyceae: verdi, microscopiche, con un solo flagello). Da questa classificazione sono state escluse le Glaucofite (Glaucophyta: problematiche, probabilmente dovute a simbiosi fra Cianofite e Clorofite) e le Cianofite (Cyanophyta: alghe microscopiche azzurre con strutture primordiali, affini ai Batteri), presenti invece nello schema sistematico classico, tuttora accettato, in cui sono comprese anche le Pirrofite, Crisofite; Euglenofite e Clorofite (alghe verdi); Feofite (alghe brune) e Rodofite (alghe rosse). Il termine alga non esprime un concetto scientifico, ma piuttosto accoglie quell'accezione popolare che indica tutte le piante che vivono nelle acque, sia dolci sia salate, comprendendovi spesso anche alcune Fanerogame. STRUTTURA Volendo tracciarne una descrizione generale, rigorosamente scientifica, anche se le forme e le funzioni assai diverse che caratterizzano i differenti tipi rendono piuttosto difficile ogni ravvicinamento e raffronto, si può dire che come alghe si considerano quegli organismi per lo più acquatici, ma talvolta anche subaerei, sempre forniti di clorofilla, e perciò capaci di una nutrizione autotrofa, che possiedono un'organizzazione cellulare. Il loro corpo, tallo, può essere unicellulare o pluricellulare e in alcuni casi (forme unicellulari di una certa mole e forme pluricellulari) può presentare morfologicamente aspetti simili a quelli di piante superiori (Acetabularia, Caulerpa, Vaucheria) e strutture funzionalmente differenziate (Feofite, Rodofite); molte specie unicellulari poi si riuniscono in colonie o cenobi. La condizione unicellulare è propria di solito