Effetto serra: cause e conseguenze

Appunto inviato da okekk
/5

Riassunto di scienze sull'effetto serra: cause, conseguenze, composizione dell'aria, il ciclo del carbonio, i catalizzatori, effetti e rimedi (8 pagine formato doc)

EFFETTO SERRA: CAUSE E CONSEGUENZE

Effetto serra.

Cos'è l'effetto serra. Alcuni dei gas presenti nell’aria, detti "gas serra", hanno la capacità di assorbire il calore di quella quota di radiazioni solari che una volta "rimbalzate" sulla superficie terrestre sfuggirebbero poi verso lo spazio: più cresce la loro concentrazione, e più aumenta la quantità di calore intrappolata nell’atmosfera e dunque, tendenzialmente, la temperatura sul nostro pianeta.
Gas serra.
La radiazione solare diretta sulla Terra è caratterizzata da onde corte,comprese nella fascia del visibile e dell’ultravioletto; dopo avere colpito la superficie del pianeta, viene in parte riflessa sotto forma di radiazione infrarossa a onda lunga, che corrisponde al calore disperso dalla Terra.

Effetto serra e conseguenze: tesina


EFFETTO SERRA: CONSEGUENZE

Alcuni gas presenti in atmosfera si lasciano attraversare dalla radiazione solare incidente, mentre assorbono la radiazione infrarossa; in altri termini, il calore disperso dal pianeta viene in parte intrappolato nell’atmosfera, determinandone il progressivo riscaldamento. Grazie all’effetto serra, la temperatura media della Terra si mantiene intorno a 15°C. I gas coinvolti in questo fenomeno sono detti genericamente gas serra.  I gas serra naturali comprendono il vapore acqueo, l’anidride carbonica, il metano e l’ozono. Certe attività dell’uomo, comunque, aumentano il livello di tutti questi gas e liberano nell’aria altri gas serra di origine esclusivamente artificiale.

Effetto serra: riassunto


EFFETTO SERRA: CAUSE, CONSEGUENZE E RIMEDI

Il vapore acqueo è presente in atmosfera in seguito all’evaporazione da tutte le fonti idriche (mari, fiumi, laghi, ecc.) e come prodotto delle varie combustioni. L’anidride carbonica è rilasciata in atmosfera soprattutto quando vengono bruciati rifiuti solidi, combustibili fossili (olio, benzina, gas naturale e carbone), legno e prodotti derivati dal legno.
-Il metano viene emesso durante la produzione e l’estrazione di carbone e del gas naturale .
Grandi emissioni di metano avvengono anche in seguito alla decomposizione della materia organica nelle discariche ed alla normale attività biologica degli organismi  animali.
-Gas serra estremamente attivi sono i gas non presenti normalmente in natura, ma generati da diversi processi industriali, come gli idrofluorocarburi , i perfluorocarburi e l’esafluoruro di zolfo. La presenza nel tempo di un gas in atmosfera è anche detta vita media atmosferica e rappresenta la quantità di tempo che ci vorrebbe perché l’incremento della concentrazione di un agente inquinante dovuto all’attività umana scompaia e si ritorni ad un livello naturale. Questo tempo dipende dalle sorgenti dell’inquinante, dai depositi e dalla reattività della sostanza. La vita media dei gas serra può variare, come nel caso del metano da 12 anni a 50 anni, a 100 anni (diossido di carbonio), a 120 anni (diossido d’azoto) ed anche a migliaia di anni.

Effetto serra in breve