I 5 sensi dell'uomo: quali sono e caratteristiche

Appunto inviato da lucadiego4ever
/5

Brevi appunti in cui vengono descritte le principali caratteristiche dei 5 sensi dell'uomo (3 pagine formato doc)

I 5 SENSI DELL'UOMO: QUALI SONO E CARATTERISTICHE

I cinque sensi dell'uomo, anatomia.

Il senso della vista, cioè la raccolta degli stimoli luminosi, è affidato ai fotorecettori che si trovano negli occhi, gli organi della vista.
Gli occhi, situati nelle cavità orbitali, sono organi protetti esternamente dalle palpebre, dalle ciglia e dalle sopracciglia, internamente da una membrana, la congiuntiva, mantenuta pulita e umida dalle lacrime, costantemente prodotte dalle ghiandole lacrimali.
L'occhio vero e proprio è formato da tre membrane sovrapposte: la sclerotica, la coroide e la retina. Il senso della vista, cioè la raccolta degli stimoli luminosi, è affidato ai fotorecettori che si trovano negli occhi, gli organi della vista.

Tesina sui cinque sensi: quali sono


QUALI SONO I 5 SENSI

Gli occhi, situati nelle cavità orbitali, sono organi protetti esternamente dalle palpebre, dalle ciglia e dalle sopracciglia, internamente da una membrana, la congiuntiva, mantenuta pulita e umida dalle lacrime, costantemente prodotte dalle ghiandole lacrimali. L’occhio vero e proprio è formato da tre membrane sovrapposte: la sclerotica, la coroide e la retina.
•    La sclerotica è una membrana bianca e opaca, che anteriormente diventa trasparente per lasciare entrare la luce, prendendo il nome di cornea.
•    La coroide è una membrana intermedia di colore scuro che anteriormente, in corrispondenza della cornea, forma l’iride, un anello muscolare colorato nella sua parte anteriore.

L’iride presenta al centro un foro, la pupilla, che serve a far entrare e variare la quantità di luce che entra nell’occhio. Essa si dilata o si restringe in relazione alla minore o maggiore intensità della luce dell’ambiente esterno.
•    La retina è la membrana più interna, costituita da cellule nervose (coni e bastoncelli) in grado di trasformare gli stimoli luminosi in impulsi nervosi e di trasmetterli al cervello mediante il nervo ottico. Coni e bastoncelli non sono distribuiti uniformemente: in un punto della retina, la fovea, ci sono solo coni ed è qui che si formano le immagini più nitide.
Dietro l’iride e la pupilla si trova il cristallino, una lente biconvessa elastica e trasparente. Il globo oculare è infine “riempito” da due sostanze, una liquida, l’umore acqueo, tra il cristallino e la cornea, e una gelatinosa, l’umore vitreo, tra il cristallino e la retina.

I 5 sensi del corpo umano: appunti di scienze


COSA SONO I 5 SENSI

L’udito. L’organo dell’udito è l’orecchio, adibito a ricevere le onde sonore e a trasformarle in impulsi nervosi che vengono poi inviati al cervello. Ciascun orecchio è formato da tre parti: l’orecchio esterno, l’orecchio medio e l’orecchio interno.
•    L’orecchio esterno è formato dal padiglione auricolare, che raccoglie i suoni e li convoglia all’interno dell’orecchio, e dal condotto uditivo esterno, che termina con una membrana vibratile, il timpano.
•    L’orecchio medio, subito dentro al timpano, è formato da una cavità, la cassa timpanica. Essa comunica con il retrobocca attraverso la tromba di Eustachio, che regola la pressione dell’aria tra l’esterno e l’interno della cassa timpanica.
All’interno della cavità timpanica troviamo una catena di ossicini: il martello, l’incudine e la staffa; quest’ultima comunica  con l’orecchio attraverso un’apertura, detta finestra ovale.