Carsismo

Appunto inviato da 8yrev8
/5

Relazione dettagliata (3 pagine formato doc)

Insieme di fenomeni causati dalla dissoluzione chimica di rocce calcaree e gessose ad opera di acque meteoriche che modellano la superficie terrestre in un particolare tipo di rilievo detto carsico Carsismo Insieme di fenomeni causati dalla dissoluzione chimica di rocce calcaree e gessose ad opera di acque meteoriche che modellano la superficie terrestre in un particolare tipo di rilievo detto carsico.
Il carsismo prende il nome dalla regione del Carso, un altopiano che si estende tra Friuli-Venezia Giulia e Slovenia in cui questo genere di fenomeni è particolarmente diffuso. Le rocce calcaree sono costituite soprattutto da carbonato di calcio (CaCO3); questo composto, di per sé insolubile, reagendo con acqua ricca di anidride carbonica si trasforma in bicarbonato di calcio Ca(HCO3)2, che invece è solubile: H2CO3 + CaCO3 Ca(HCO3)2 Acqua + anidride carbonica calcite bicarbonato di calcio Infiltrandosi nel sottosuolo attraverso le discontinuità della roccia(fessurazioni, fratture e faglie), quindi, nelle zone calcaree, l'acqua piovana può sciogliere la roccia scavando ampie cavità sotterranee come grotte, caverne, pozzi e gallerie.
La reazione di dissoluzione del calcare è reversibile; questo significa che, così come da carbonato insolubile, acqua e anidride carbonica si può formare bicarbonato di calcio, il bicarbonato di calcio può a sua volta precipitare e depositarsi dando origine a formazioni calcaree caratteristiche come stalattiti e stalagmiti, nelle cavità sotterranee, e travertino all'esterno(forma minerale cristallina di carbonato di calcio,usata nella varietà compatta come pietra di costruzione,mentre nella varietà porosa per rivestire pareti interne). La topografia superficiale delle zone carsiche è tipica e facilmente riconoscibile. In genere queste zone non presentano corsi d'acqua superficiali: le acque vengono infatti raccolte da depressioni chiamate doline, e convogliate attraverso inghiottitoi nelle cavità sotterranee, dove possono scorrere come veri e propri fiumi. Le doline hanno forma più o meno circolare con punti di assorbimento sul fondo ma possono assumere anche forme a piatto, a ciotola, a imbuto, a pozzo o irregolari. Spesso sul fondo può essere presente della terra rossa come residuo del processo di idrosoluzione. La topografia sotterranea è invece costituita da tutta una serie di forme più o meno complesse. Si possono distinguere due tipi di cavità: quelle a sviluppo verticale( fessure, pozzi, abissi) e quelle a sviluppo orizzontale( caverne, grotte, gallerie). Data la cattura delle acque superficiali da parte del sistema sotterraneo di drenaggio, spesso il paesaggio carsico presenta un aspetto arido, ad eccezione di brevi corsi d'acqua prodotti dalle piogge o di valloni allogeni( hanno origine da regioni esterne e riescono a percorrere la regione carsica almeno durante le piene). Questi valloni danno origine a delle valli morte o a delle valli cieche: nelle prime manca un corso d'acqua sul fondo; nelle seconde, invece