I fossili e la storia della terra

Appunto inviato da giovy713
/5

Appunti sui fossili e la storia della terra (8 pagine formato doc)

Si definisce fossile qualsiasi traccia del passato.
La scienza che studia i fossili è detta paleontologia (dal greco palaiéov = “antico”, "wn, "ontov = “ciò che è” e léogov = “studio”, cioè lo studio di ciò che è antico). I fossili si trovano nelle rocce sedimentarie che si formano attraverso i processi di sedimentazione. I resti più resistenti sono le conchiglie e gli scheletri. Di solito non resta quasi nulla. In condizioni eccezionali è possibile anche la conservazione delle parti molli del corpo (come l’inglobamento di insetti nell’ambra o l’ibernazione di mammut nel ghiaccio). I processi di fossilizzazione trasformano i resti degli organismi morti in fossili.


Lo studio dei fossili fornisce importanti informazioni sulle oscillazioni climatiche del passato.
Negli ultimi 2 milioni di anni si sono alternati periodi più freddi (periodi glaciali) e periodi meno freddi (periodi interglaciali). 
La fossilizzazione è un evento perché è condizionata dalla velocità di 2 processi:
processo di decomposizione, molto rapido;
processo di sedimentazione, seppellimento e isolamento, molto lenti.
L’isolamento si produce più facilmente nell’acqua. 
I processi di fossilizzazione possono essere:
La mineralizzazione, nella quale si ha la deposizione di sostanze trasportate nei liquidi circolanti nei sedimenti (silice, carbonato di calcio e ferro) in tutte le cavità anche le più piccole presenti nei resti degli organismi. Cioè le parti più dure dell’organismo vengono gradualmente sostituite da sostanze inorganiche provenienti da acque circolanti nei sedimenti. Quindi in questi fossili non rimane nulla degli originali materiali che costituivano l’organismo ma solo la riproduzione precisa della sua struttura da parte del minerale depositato.


L’inglobamento o inclusione, che lascia inalterati i resti degli organismi e può avvenire nell’ambra, nell’asfalto, nel ghiaccio ecc.
La mummificazione, nella quale si ha la disidratazione dei resti dell’organismo.
I fossili sono una testimonianza del processo evolutivo. Delle rocce si possono determinare la datazione (o età) relativa e quella assoluta.  La datazione relativa stabilisce se una roccia o un evento si è verificato prima o dopo un altro, la datazione assoluta misura il tempo trascorso da quando un dato evento si è verificato.