golden rice

Appunto inviato da cattivagiugi
/5

Risvolti socio economici: Gli OGM e la fame nel mondo; L’esempio del Golden Rice, il riso geneticamente modificato... (2 pagine formato doc)

Risvolti socio economici Risvolti socio economici Gli OGM e la fame nel mondo Possono gli OGM debellare la fame nel mondo? Le opinioni al riguardo sono discordanti.
Alcuni studiosi, valutando i dati del Programma mondiale sul Cibo delle Nazioni Unite, ritengono che si stia producendo più cibo di quanto necessario per sfamare tutti i popoli della terra, secondo adeguati valori nutrizionali. Ciò nonostante, più di una persona su sette soffre la fame, perché le risorse non sono distribuite in maniera equa. Come ha affermato l'economista indiano Amartya Sen, premio Nobel nel 1998 ”la fame è il risultato del non avere abbastanza da mangiare, non è il risultato del non esserci abbastanza da mangiare”. Anche se le biotecnologie fossero in grado di mantenere le loro promesse di alte rese e di raccolti resistenti a batteri o virus, il problema della fame nel mondo non sarebbe risolto in quanto le vere cause della malnutrizione sono principalmente politiche ed economiche.
Negli scenari più allarmanti, alcuni esperti (ricercatori ed economisti) arrivano a prefigurare un futuro in cui, eliminata la biodiversità naturale, poche multinazionali detentrici dei brevetti sulle varietà agricole potrebbero decidere (vendendo o meno le sementi) chi mangia e a quali condizioni. Inoltre le multinazionali potrebbero imporre ai coltivatori l'utilizzo di sementi e prodotti chimici che esse stesse vendono, al loro prezzo, annullando i sistemi di agricoltura tradizionale basati sull'uso di risorse locali che aiutano le piccole comunità ad autosostenersi. I sostenitori delle colture GM adducono a loro favore diverse argomentazioni: la riduzione dell'uso di erbicidi, la possibilità di coltivare varianti oggi non più coltivabili (pomodoro S. Marzano), la possibilità di interventi mirati e non diffusi per poter ottenere varietà migliori. L'esempio del Golden Rice, il riso geneticamente modificato Il Golden Rice è una pianta geneticamente modificata per fornire un apporto vitaminico maggiore alle popolazioni malnutrite. Il “riso d'oro” è una varietà agricola transgenica molto particolare la cui produzione è frutto, quasi esclusivamente, della ricerca pubblica. Il Golden Rice, riso arricchito in ?-carotene, è stato creato da Ingo Patrykus del Politecnico Federale di Zurigo e Peter Beyer dell'Università di Friburgo. Il ?-carotene (come gli altri caroteni, i pigmenti rossi gialli e arancio presenti nelle carote e in altri ortaggi) è un precursore della vitamina A. Il ?-carotene non è presente nel chicco di riso. Ingo Potrykus e Peter Beyer riescono a modificare una varietà da laboratorio di riso giapponese (Taipei 309, di fatto più adatto al clima temperato dell'Europa che a quello delle aree tropicali) introducendo i geni per una via metabolica che converte in ?-carotene un precursore dei caroteni (il geranyl geranyl difosfato) presente nel chicco del riso. Nel Gennaio del 2000 i ricercatori pubblicano su Science i loro risultati (Ye X., et al., Science, 2