Temperatura e calore: riassunto di scienze

Appunto inviato da simonagargano
/5

Riassunto di scienze per la scuola media sul calore e la temperatura (3 pagine formato doc)

TEMPERATURA E CALORE

La temperatura e il calore.

La differenza tra un corpo freddo e un corpo caldo è che gli atomi di un corpo caldo si muovono più velocemente di quelli di un corpo freddo. Se il corpo è un solido i suoi atomi non possono muoversi  liberamente ma vibrano attorno alle loro posizioni fisse. Più alta è la temperatura di un corpo e più veloce è il moto delle sue molecole.
Il calore è una forma di energia chiamata energia termica. L’aumento della temperatura di un corpo dipende dalla quantità di calore assorbito.
Maggiore è la quantità di calore assorbito e più alta è la temperatura raggiunta.
Il calore è l’energia termica totale posseduta da un corpo, mentre la temperatura esprime la velocità dei singoli atomi di quello stesso corpo.

La temperatura: definizione, scale e proprietà

QUAL E' DIFFERENZA TRA CALORE E TEMPERATURA

MISURARE LA TEMPERATURA.
Il termometro è lo strumento con il quale si misura la temperatura. Un tipo di termometro diffuso è quello a colonnina. E’ costituito da tre elementi: bulbo, cannello e scala graduata. Il bulbo è la parte sensibile del termometro, pieno di liquido che può essere mercurio o alcol colorato. Per misurare la temperatura di un corpo bisogna mettergli il bulbo in stretto contatto. Il cannello è un sottile tubo di vetro nel quale il liquido sale e scende in base alla variazione della temperatura. La scala graduata serve a tradurre il livello della colonnina di liquido in una misura numerica della temperatura. L’unità di misura della temperatura è il grado centigrado e il suo simbolo è °C. le temperature sotto lo 0 si scrivono precedute dal simbolo meno (-). Esistono diversi tipi di termometro:
- Il termometro clinico;
- Il termometro meteorologico;
- Il termometro digitale.

Calore e temperatura: formule ed esempi

CALORE E TEMPERATURA SCUOLA MEDIA

Per costruire una scala termometrica occorrono due punti di riferimento, due temperature fisse e costanti:
• Il punto 0 °C che corrisponde alla temperatura del ghiaccio fondente, cioè che si sta trasformando in acqua.
• Il punto 100 °C che corrisponde alla temperatura dell’acqua in ebollizione.
L’intervallo 0-100 viene diviso in 100 parti uguali, ciascuna corrispondente ad un grado centigrado. Questa scala è detta centigrada perché l’intervallo tra i due punti fissi risulta diviso in 100 gradi. Questa scala si chiama anche scala Celsius in onore dell’astronomo svedese che per primo la propose nel 1742.
In certe situazioni è importante sapere come varia la temperatura in un dato intervallo di tempo. In questi casi si devono fare misurazioni ad intervalli regolari di tempo e registrare i dati in una tabella. E’ utile inoltre disegnare un grafico a linee con i dati raccolti.

Come misurare la temperatura: le scale

COS'E' IL CALORE

LA DILATAZIONE TERMICA.
La dilatazione dei corpi causata dall’aumento della temperatura si chiama dilatazione termica.
La dilatazione termica dipende da due fattori principali:
• La variazione della temperatura
• Il tipo di materiali.