Semiologia dell'arte

Appunto inviato da valentinarturo
/5

Sintesi completa dei libri per superare l'esame di semiologia dell'arte contemporanea (30 pagine formato doc)

KUBLER

La forma del tempo Studia l'attività artistica in relazione all'opera.
Storia dell'arte come storia delle cose. La storia dell' arte è una storia delle cose : gli artisti vengono messi in secondo piano. Importante è l'effetto che l'oggetto produce sull'osservatore del suo tempo. La storia delle cose intende riunire idee e cose sotto la rubrica di forme visive, includendo in questo termine sia i manufatti che le opere d'arte, le repliche e gli esemplari unici, tutte le materie lavorate dalla mano dell'uomo. Da tutte queste cose emerge una forma del tempo, si delinea un ritratto visibile dell'identità collettiva.
La forma è prodotta dall' attività artistica, che deriva dal tempo nella storia.

Il tempo ha sempre una sua incidenza : due opere non sono mai uguali, anche se l' artista è lo stesso. L' opera d' arte non può essere riprodotta. Con Kubler nasce l' entusiasmo della storia dell' arte come disciplina scientifica. Per Kubler il tempo incide su ogni cosa anche sulla ricezione e la produzione di opere d'arte. La produzione deriva dagli stimoli del tempo. Il tempo incide anche sul concetto di genio e talento il genio. L' importanza del genio : la tradizione ci insegna che esso è ereditario, ma collegandoci all' antropologia culturale, esso è necessariamente il prodotto di una determinata società in un determinato periodo storico, come una congiunzione di attitudine e situazione.

Artista di genio scopre del passato gli aspetti che erano sfuggiti anche ai suoi contemporanei, aprendo nuovi orizzonti. Artista di genio è il parallelo dello storico dell'arte, che comprende il passato, cio che non era visibile ai contemporanei. Lo storico dell'arte distingue prodotti di utilità pratica e prodotti estetici, classificando questi ultimi per tipi, scuole e stili. Il contributo particolare dello storico è la scoperta delle molteplici forme del tempo. Il suo fine è di ritrarre il tempo. Le opere d'arte sono sono uniche e insostituibili, mentre gli attrezzi sono comuni e facilmente sostituibili. In breve l'opera d'arte è inutile quanto un attrezzo è utile. Gli studi archeologici mettono in risalto l'utilità, gli studi artistici considerano prodotti estetici ed espressivi, sottolineano i caratteri qualitativi. Altro tema in Kubler è l' ispirazione artistica :l' arte è espressione del mondo delle idee e l' artista dunque non è solo artigiano.