Modello ISO-OSI

Appunto inviato da pasogl
/5

L’Organizzazione Internazionale per gli Standard (ISO) ha realizzato un modello di astrazione della rete per facilitare le comunicazioni tra computer di rete per facilitare le comunicazioni tra computer di marche e tecnologie diverse, definendo gli standa (0 pagine formato doc)

MODELLO ISO/OSI MODELLO ISO/OSI L'Organizzazione Internazionale per gli Standard (ISO) ha realizzato un modello di astrazione della rete per facilitare le comunicazioni tra computer di rete per facilitare le comunicazioni tra computer di marche e tecnologie diverse, definendo gli standard di comunicazione attraverso sette livelli.
Con tale modello, denominato OSI (Open System Interconnection),si confrontano tutti i protocolli attuali e futuri. Per protocollo si intende l'insieme di regole che stabiliscono in che modo si deve svolgere la comunicazione. Struttura della pila ISO/OSI 7 Livello Applicativo 6 Livello di Presentazione 5 Livello di Sessione 4 Livello di Trasporto 3 Livello di Rete 2 Livello di Collegamento 1 Livello Fisico Il primo livello quello fisico è responsabile della definizione di tutti glia spetti fisici della comunicazione.
È l'unico livello che riguarda direttamente l'hardware. Permette la trasmissione di dati attraverso un canale di comunicare definendo le specifiche elettriche, meccaniche e di procedura per le reti. Tale livello si occupa principalmente della trasmissione sul mezzo fisico della stringa di bit grezza. Il livello di collegamento fisico riguarda i dispositivi che gestiscono il collegamento dati da un pc all'altro della stessa rete. Controlla la correttezza delle sequenze di bit trasmesse e ne richiede la ritrasmissione. Il protocollo Ethernet si pone su questo livello raggruppando i bit in blocchi contigui denominati trame (frame). Un'informazione di controllo della comunicazione contenuta nelle trame è l'indirizzo Ethernet univoco, denominato indirizzo MAC. È un livello diviso in due : Logical Link Control (LLC), dedicato alle operazioni logiche del protocollo, e Media Access Control (MAC), che provvede alla comunicazione diretta con l'hardware di comunicazione, ed è responsabile di eseguire le procedure che gestiscono la condivisione del mezzo trasmissivo. Il terzo livello è quello di rete. Questo livello definisce la consegna dei pacchetti di dati da un punto all'altro della comunicazione. A questo livello appartengono gli indirizzi IP e le teorie di instradamento (routing). Qui si definisce anche come suddividere i dato in pacchetti per supportare al meglio mezzi con basso MTU (maximum transmission unit), riassemblati poi a destinazione. Per quanto riguarda il livello di trasporto questo è preposto alla connessione logica di due nodi di una rete. In esso vengono realizzati i meccanismi di negoziazione della connessione e il relativo mantenimento nel tempo. Le unità trasmesse in questo livello vengono definite messaggi. Il livello di sessione provvede a gestire la comunicazione fra processi presenti su macchine differenti. Il dialogo fra i processi sul livello 5 avviene attraverso specifici “linguaggi”. Nel caso di reti Microsoft si utilizzano SMB (Server Message Block). Solo sistemi operanti in SMB potranno interoperare fra loro e richiedere o ricevere servizi di alto livello. In caso contrario