Sorvegliare e punire, M. Foucault

Appunto inviato da senatoreluca87
/5

Uno schematico sunto del libro "Sorvegliare e punire" di Michel Foucault, uno dei libri che può essere portato all'orale di sociologia del diritto (6 pagine formato doc)

Oggi, termini come “pena di morte”, “tortura” e “supplizio” accendono, tra i più, un sentimento di segno e di feroce avversione verso le società che utilizzano questi metodi per punire i loro colpevoli.
Trecento anni fa, la stessa società che oggi condanna, era regolata dai medesimi sistemi di punizione e somministrazione della pena. In soli tre secoli l’applicazione penale del diritto in Europa ha mutato completamente contenuto e forma, dando vita ad una nuova coscienza collettiva e culturale che rappresenta le fondamenta della nostra attuale “etica” giuridica. Quali sono stati i lenti processi che hanno portato a questa importante trasformazione? In che misura la percezione del supplizio della società ha influito sulla progressiva rielaborazione del diritto? E attraverso quali strumenti il diritto penale è riuscito ad evolversi riportando tra la gente la fiducia verso la correttezza del punire? Attraverso le pagine di “Sorvegliare e punire” di Michel Focault ed ulteriori approfondimenti si potrà rispondere in maniera adeguata agli interrogativi appena posti ed avere così un quadro dettagliato sull’argomento proposto..