Sociologia della comunicazione, appunti

Appunto inviato da cioio
/5

gli elementi di base sulla sociologia della comunicazione. Un viaggio attraverso le principali teorie della comunicazione con citazioni di autori, definizioni e schemi riassuntivi. Appunti di sociologia della comunicazione (27 pagine formato doc)

SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE APPUNTI

Noi viviamo in una società dell’informazione.

Il problema è che non tutti danno gli stessi significati alle parole. La stessa parola INFORMAZIONE può avere significati diversi. La sociologia della comunicazione dovrebbe poter rispondere alle domande più ovvie, ma che in realtà non hanno risposta. Vi è una linea di confine tra la conoscenza di senso comune e la conoscenza scientifica della sociologia.
Un primo passo x trovare la definizione più comune della parola “informazione” è guardare sul dizionario “ L’informare, l’informarsi, essere informato [definizione ricorsiva] \ elemento che consente di avere conoscenza di fatti, situazioni, ecc...;notizia, ragguaglio [definiz. Quasi giusta, ma ad es. una notizia non sempre è informazione] \ Teoria dell’informazione = studio della probabilità…; informazione genetica, insieme di messaggi ereditari contenuti nei geni…”.

Appunti di sociologia della comunicazione


APPUNTI DI SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE

Il dizionario è quindi utile, ma non del tutto preciso. Si può definire l’informazione come la PERCEZIONE DI UNA DIFFERENZA (definizione di Bateson). Esempio = Partendo dalle informazioni che arrivano dalle percezioni dei nostri sensi, ci basiamo sulla percezione di differenze (es. passare un dito su una superficie per vedere se è ruvida o quando si entra in un ristorante e c’è odore di pesce, dopo un po’ non si sente più perché all’inizio si percepisce la differenza di odore con l’esterno, ma dopo un po’ ci si abitua).
Anche le notizie diventano informazione solo nel momento in cui apportano una differenza (es. notizia dello scoppio di una guerra differenza da prima che c’era la pace)-
L’informazione non è LA differenza, ma la percezione di una differenza. (es. Se cade un albero e nessuno lo vede, non è un’informazione; se l’albero cade su una casa abitata è un informazione). Ci sono eventi naturali che non sono mai stati informazione fino a quando non si sono inventati gli strumenti per percepirli (es. micro-scosse telluriche).

Sociologie della comunicazione di Abruzzese e Mancini: riassunto


SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE RIASSUNTO

L’informazione in generale può essere acquisita anche da animali o macchine. L’informazione può essere MISURATA in senso quantitativo. (concetto di BIT Binary Digit = unità minima di informazione di un computer, misura il numero di alternative possibili di un evento. 2 alternative ogni bit.). La quantità di informazione è misurabile solo quando il numero di alternative è noto e prefissato a priori.