Sociologia generale: riassunti

Appunto inviato da sarastor
/5

i processi di socializzazione. Riassunti di sociologia generale e spiegazione del concetto di valore (20 pagine formato doc)

SOCIOLOGIA GENERALE RIASSUNTI - Il concetto di valore non si può definire con precisione, ha un significato diverso a seconda del contesto in cui viene usato.

Nel linguaggio comune indica qualcosa che non appartiene al “reale” oppure indica qualcosa di reale di cui si teme la perdita. In filosofia il valore incarna lÂ’idea del bene in contrapposizione al male; in estetica è 1 ideale di bellezza; in filosofia della scienza il valore serve a esprimere 1 valutazione; in antropologia culturale il valore indica ciò che in 1 cultura è ritenuto buono e giusto; in economia è valore tutto ciò che è desiderabile e richiede 1 sforzo, 1 costo. In sociologia i valori sono orientamenti.
In 2° luogo indicano 1 “dover essere”, 1 tensione verso 1 stato di cose ritenute ideali.

Leggi anche Riassunti di sociologia generale

ELEMENTI DI SOCIOLOGIA GENERALE: RIASSUNTI - I valori possono essere terreni o ultraterreni: i valori stimolano lÂ’impegno x essere realizzati oppure favoriscono 1 atteggiamento passivo nei confronti del mondo. Esistono poi anche come “fatti sociali”, vengono fatti propri (mediante processi + o – consapevoli), forniscono le motivazioni dei comportamenti. In ogni società, in ogni momento storico ci sono + valori.I valori possono essere soggettivi (i soggetti li scelgono) e oggettivi (prodotti da dinamiche sociali). Marx afferma che i valori di 1 società sono i valori della classe dominante xchè stabilisce 1 collegamento tra dominio economico-sociale-politico e dominio culturale (se non interviene 1 processo rivoluzionario). Questo, xò, sembra escludere valori universalmente condivisi, che invece esistono (ad es. il valore della pace emerso dopo la Seconda guerra mondiale: le forze armate sono diventate forze di pace), ma la la loro collocazione non è stabile nel tempo.

Leggi anche Sociologia generale: appunti

DISPENSA DI SOCIOLOGIA GENERALE - Quando 1 valore diventa universale aumenta la sensibilità degli esseri umani nelle situazioni in cui viene negato. Vi sono valori che hanno 1 grado di condivisione > di altri. Nelle società differenziate vi è 1 pluralismo di valori, che sono organizzati x ordinamenti gerarchici (superiori e inferiori). I valori possono essere in conflitto tra loro (politeismo di valori, Weber), oppure possono coesistere pacificamente, oppure possono essere scarsamente interconnessi. Parsone afferma che le società sono tenute insieme da valori integrati e coerenti. Non sempre è così: persino lo stesso individuo ha valori in linea di principio tra loro incompatibili (dilemma etico) ed è costretto in certe situazioni a sceglierne 1. In Occidente il tempo e luogo x la realizzazione dei valori ultimi è collocato in 1 remoto futuro (arrivo del salvatore, il giorno del giudizio). Ciò vale anche x il marxismo (il valore dellÂ’uguaglianza sociale). LÂ’agire di oggi è al servizio del risultato di domani. Oggi non è + possibile parlare di valori assoluti, ma non vuol dire che si siano estinti: ve ne sono di nuovi (ad es: i valori legati alla tutela della natura). Leggi anche Altri appunti di sociologia generale