Valori norme e istituzioni

Appunto inviato da 7psyco6
/5

Appunti di sociologia su valori delle norme e istituzioni (2 pagine formato doc)

Il valore ha diversi significati, è polisemico.
In sociologia è una condivisione di idee, concetti, pensieri su ciò che è giusto, buono, apprezzabile.
I valori universali sono: la pace, il rispetto per la vita, valori in cui una civiltà si riconosce e chi non li accetta si pone al di fuori di essa, determina il cosa è civile e cosa no, sono risultati di processo di un lungo periodo. Un altro valore è la tutela dei minori e il rispetto dei bambini che non dovrebbero lavorare: questo non è un valore condiviso da tutti perché in certi paesi è normale che non ambino lavori. I valori universali definiscono cosa è civile e cosa non lo è.
Pluralismo dei valori: la nostra società ce lo offre perché complessa ma a volte non si integrano (ricchezza, bel fisico, prestigio, ...).
Non solo i valori sono una pluralità, ma possono avere diversi significati (politeismo dei valori di Weber, es benessere).
Problema dell’integrazione dei valori: quando sistemi di valori (o singoli valori) sono in conflitto fra loro, i gruppi che ne sono portatori entrano essi stessi in conflitto
Nella nostra società ci sono tanti valori polisemici, che entrano in contraddizione, che diventano sempre più relativi ed entrando in contatto con valori esterni cambiano ulteriormente: i valori si frammentano perché si fa fatica a dare il giusto peso, abbiamo perso le grandi spiegazioni che ci suggeriscono come dovrebbe essere il mondo, le religioni.
Dai valori discendono le norme per poter realizzare un valore. Le norme sono degli obblighi: dicono come comportarsi per essere persone oneste, sono delle indicazioni di comportamento per realizzare i valori.