Rilevazione dei dati in Statistica

Appunto inviato da marc0
/5

Definizione, fasi, rilevazione diretta ed indiretta. Rilevazioni parziali o campionarie. Tabelle statistiche. Serie e seriazioni. Variabile e mutabile statistica. Errori di rilevazione (11 pagine formato doc)

La rilevazione dei dati

Definizione, fasi, rilevazione diretta ed indiretta


Abbiamo già detto che la rilevazione dei dati consiste nella raccolta e classificazione dei dati relativi alle unità statistiche.

Prima della raccolta è necessario però predisporre un piano della rilevazione attraverso il quale si stabili­scono:

  • l'unità statistica
  • l'unità di rilevazione che può non coincidere con l'unità statistica (es.: nel caso del censimento della popolazione italiana l'unità di rilevazione è la famiglia, mentre l'unità statisti­ca che costituisce il collettivo è il singolo indivi­duo)
  • i caratteri da considerare
  • i mezzi tecnici (que­stionario, schede, ecc.) per raccogliere le informazio­ni
  • l'estensione territoriale, temporale
  • l'ampiezza della rilevazione.


Dopo aver realizzato il piano di rilevazione si procede alla raccolta materiale dei dati.


A questo proposito la rilevazione dei dati può essere diretta o indiretta.

  • É diretta quando la rilevazione avviene sul posto dove si manifesta il fenomeno, dando senza dubbio risultati più attendibili.
  • É indiretta quando per vari motivi non è possibile fare. quella diretta, per cui si ricorre a fenomeni indiretti collegati però con il fenomeno da studiare.
Es.: la produzione industriale di un certo settore viene stimata osservando il suo consumo di energia elettrica.

.