La primavera Sandro Botticelli

Appunto inviato da ulissedini
/5

Scheda della primavera di Botticelli (4 pagine formato doc)

Nel dipinto si possono osservare 9 figure delle quali sei femminili tutte incinte, una maschile, un bambino e un’altra figura maschile alata sull’estrema destra.
Sono disposte a gruppi. Da sinistra verso destra osserviamo un uomo vestito con una coperta rossa, un pugnale con in mano un bastone con due serpenti attorcigliati. Procedendo troviamo un gruppo di tre figure femminili bionde che sembrano danzare vestite con un velo quasi trasparente. Al centro della pittura troviamo una figura femminile vestita con un velo trasparente che lascia intravedere i seni e un manto rosso e blu. Sopra la testa della figura femminile c’è un bambino alato nudo e bendato con un arco che tende la freccia come se la stesse per scagliare.
Procedendo ancora verso destra troviamo una donna con un vestito ornato a fiori che tiene sul grembo dei fiori. Alla destra troviamo un’altra figura femminile vestita con un velo trasparente che ha lo sguardo volto verso la figura maschile che sembra accoglierla tra le sue braccia, ma lei sembra voler sfuggirgli. La figura maschile è vestita da un manto azzurro ed è sospesa nell’aria. Analisi formale: Nella pittura si trovano contrasti di colori. Lo sfondo essendo scuro contrasta con i colori chiari e vivaci dei vestiti delle persone rappresentate. La luce crea dei chiaroscuri visibili dalle pieghe dei vestiti e dei manti. Analisi compositiva: Le figure rappresentate si trovano in gruppi. Le linee di forza sono varie anche perchè le figure non si trovano tutte sullo stesso piano. Dalla parte sinistra del dipinto le linee tendono ad essere orientate verso l’alto, come possiamo vedere dal braccio alzato della figura maschile e delle due braccia delle figure femminili. La donna al centro sembra simmetrizzare il dipinto e così facendo si può concentrare l’attenzione su di lei, anche perchè è sia sormontata dalla figura del bambino alato, sia è posizionata più in alto rispetto alle altre figure. Dal lato destro le linee tendono ad essere oblique e orientate verso il basso come possiamo vedere dalle braccia delle tre figure. Le linee però danno una relazione alle figure anche se compiono azioni differenti.