La Grande guerra e la Rivoluzione russa: riassunto

Appunto inviato da marcomattana Voto 7

Riassunto dettagliato dei principali eventi del '900: dalla Prima guerra mondiale alla Rivoluzione russa (15 pagine formato doc)

LA GRANDE GUERRA E LA RIVOLUZIONE RUSSA

La prima guerra mondiale e la Rivoluzione russa. 28 giugno 1914: Gavrilo Principe uccide l’arciduca Francesco Ferdinando (erede al trono d’Austria) e sua moglie mettendo in moto una catena di reazioni e contro reazioni che fecero precipitare l’Europa in un conflitto di proporzioni mai viste.

Le premesse che avrebbero potuto rendere possibile una guerra erano cmq gia esistenti
- contrasti tra le grandi potenze
• Austria contro Russia;
Francia contro Germania;
• Germania contro Inghilterra.
- divisione in blocchi contrapposti
- corsa agli armamenti
- spinte belliciste all’interno dei singoli paesi.

Prima guerra mondiale e Rivoluzione russa: riassunto

RUSSIA PRIMA GUERRA MONDIALE: RIASSUNTO

Cause dello sviluppo della guerra:
1) 23 Luglio:l’Austria invia 1ultimatum alla Serbia(sostenuta dalla Russia,sua principale alleata nei balcani)
2) La Serbia accetta solo in parte l’ultimatum xciò il 28 luglio l’Austria le dichiara guerra
3) Il governo russo ordina la mobilitazione delle forze armate e la Germania (interpretandola come un atto di ostilità) il 31 luglio invia un ultimatum alla Russia intimandole la sospensione dei preparativi bellici
4) 1 agosto:l’ultimatum della germania nn ottenne rsp e qsta dikiarò guerra alla russia; la Francia mobilitò allora le proprie forze armate a sostegno della Russia (in qnt legate da un trattato di alleanza militare)
5) La Germania inviò un nuovo ultimatum e il 3 agosto dichiarò guerra alla Francia

Il piano di guerra elaborato dal capo di stato maggiore tedesco Alfred Von Schlieffen era cosi’ elaborato:
A- massiccio attacco contro la Francia che sarebbe dovuta essere sconfitta in poco tempo (la rapidità dell’attacco alla Francia era il presupposto essenziale per la riuscita del piano Schlieffen)
B- la maggior parte delle forze sarebbero dovute poi essere impiegate contro la Russia (la cui macchina militare era forte ma lenta a mettersi in azione)

6) 4 agosto: i primi contingenti tedeschi invasero il Belgio per attaccare la Francia da nord-est;
7) la Gran Bretagna non tollerò l’aggressione al Belgio (la cui neutralità era garantita da un trattato internaz sottoscritto anche dalla Germania) così il 5 agosto dichiarò inaspettatamente guerra alla Germania.

Rivoluzione russa, 1917: riassunto

PRIMA GUERRA MONDIALE E RIVOLUZIONE RUSSA: RIASSUNTO

In tutti gli stati coinvolti nel conflitto le forze pacifiste trovarono scarso appoggio in quanto l’opinione pubblica sosteneva la causa nazionale e riconosceva le buone ragioni del proprio paese: le grandi città si riempirono di dimostrazioni belliciste; anche intellettuali di prestigio si adoperarono per spiegare la necessità della guerra. Persino i partiti socialisti nn si sottrassero al clima generale di “unione sacra”, solo in Russia e in Serbia i socialisti mantennero un atteggiamento ostile; la seconda Internazionale (espressione della solidarietà fra i lavoratori di tutti i paesi e impegnata da sempre nella difesa della pace) cessò di esistere.

Evoluzione del conflitto: Agosto 1914: la Germania schierò sul suo fronte occidentale un milione e mezzo di uomini e la Francia gliene contrappose più di un milione (senza contare i contingenti inglesi e belgi).

L’unica a non disporre di un esercito di leva era la gran Bretagna ke xò mobilitò oltre 2 milioni di volontari.

Approfondisci sulla Rivoluzione russa: storia, cronologia e protagonisti