Il Terzo Reich

Appunto inviato da mindolina
/5

Sintesi dell'opera di William Shirer, "Storia del 3° Reich" (38 pagine formato doc)

  • LA NASCITA DEL TERZO REICH
Il cancelliere della Repubblica Schleicher e l'ex cancelliere Von Papen non si curarono dello sviluppo democratico, né della Repubblica.
Essi governavano con decreti presidenziali, facendo ricorso al Parlamento.


Il 28 gennaio 1933, per questi motivi, Schleicher venne destituito bruscamente da Hindenburg, Presidente della Repubblica democratica tedesca, ed Hitler chiese la nomina di cancelliere della stessa Repubblica che lui stesso poi avrebbe distrutto.

Schleicher, d'accordo col comandante capo dell'esercito, stava preparando un colpo di stato per arrestare il presidente e proclamare una dittatura militare.

Contro l'effettiva nomina di Hitler come cancelliere venne fatto anche uno sciopero generale.

Da tempo Hitler stava conducendo trattative segrete con Von Papen e con altri capi della destra conservatrice, ma siccome per il momento non era possibile formare un governo nazista, egli dovette accettare un compromesso: sarebbe stato il Cancelliere di un governo di coalizione, i cui membri si erano accordati con lui per abolire il regime democratico di Weimar.

30 gennaio 1933 Hitler è ufficialmente Cancelliere del Terzo Reich.

L'AVVENTO DI HITLER

Nato in Austria nel 1889, morto a Berlino nel 1945.


Figlio di un modesto funzionario delle dogane austriaco, fu uno studente mediocre, non terminò mai le scuole secondarie.
Tentò vanamente di essere ammesso all'Accademia di Belle Arti di Vienna, ma lavorò in questa città come decoratore e pittore, leggendo vivacemente le opere destinate ad alimentare le sue convinzioni antidemocratiche e antisemite, e la sua ammirazione per l'individualismo e per il disprezzo delle masse.