Schemi riassuntivi sulla storia del giornalismo

Appunto inviato da flowers84
/5

Schemi riassuntivi e definizioni chiave sulla storia del giornalismo (25 pagine formato doc)

STORIA DEL GIORNALISMO: RIASSUNTO

-    OPINIONE PUBBLICA: nuova categoria della realtà; insieme di cittadini che leggono i giornali e attraverso essi si informano degli avvenimenti capaci di condizionare le loro esistenze (nasce ~ nel 700)
-    CULTURA DELLA NOTIZIA: il concepire l’informazione con un valore d’uso, utile e importante di per sé ? si divide: alla pari di qualsiasi altro oggetto di consumo, l’informazione perde la propria organicità complessiva e si frammenta in generi diversi con pubblici diversi ? accanto e oltre la cultura della notizia, si fa strada una politica della notizia che ne persegue un trattamento diverso a seconda delle convenienza del singolo giornale
-    GIORNALISMO: informazione di attualità rivolta al pubblico a frequenza periodica
-    PRASSI DEI PRIVILEGI: norma istituita nel 500 come anticipatrice della censura (esclusiva di pochi stampatori, preventiva autorizzazione del vescovo e del sovrano, pubblicazione di documenti ufficiali da parte dei governi, marchio distintivo per definire le responsabilità)
-    GIORNALI IN LIVREA: periodici nati nel 600 sottomessi al regime di privilegio e alla censura preventiva (la periodicità viene intesa come regolarità di un servizio informativo fornito dalle istituzioni piuttosto che come consolidamento autonomo del mezzo di comunicazione).

Storia del giornalismo dall'età giolittiana al dopoguerra

-    CREDIBILITY AND FAIRNESS: credibilità ed imparzialità; parola d'ordine di Buckley * ; prima formulazione di una deontologia professionale del giornalista che nel tempo è stata poi tradotta con la formula di senso comune 'i fatti separati dalle opinioni' ? teoria formulata da Wilkes (700) che sottolinea il ruolo di parte e la vocazione politica del giornalista; l’opinione è più importante del fatto, le preoccupazioni di completezza ed imparzialità rimangono sullo sfondo
-    CINQUE W: base della cultura della notizia; who (chi), where (dove), when (quando), what (cosa), why (perché); l’utilità e quindi il valore di ogni articolo viene connessa alla precisione e alla tempestività con le quali è in grado di rispondere a queste 5 domande
-    NUOVO GIORNALISMO: processo che avviene in Inghilterra all’inizio del 700; approccio più lontano dall’informazione di attualità e più ispirato al genere del saggio culturale; figura del pamphleteer (critico di costumi); sforzo di rinnovamento della lingua, che contamina la forma elevata della letteratura con il genere quotidiano del giornalismo #
-    STAMP ACT: legge istituita in Inghilterra nel 700 che stabilisce che ogni foglio stampato dev’essere timbrato da un bollo da pagare allo stato; viene quindi vietata la censura preventiva (resiste esclusivamente l’accertamento a posteriori del reato) ? spesso però viene applicato a discrezione delle autorità, quindi fiorisce il mercato dei periodici illegali, privi di bollo governativo: i cosiddetti UNSTAMPED PAPERS
-    FEUILLETON: (Francia, metà dell’800) romanzo d’appendice, pubblicato a puntate ogni giorno; contaminazione tra stampa e letteratura che mostra la stampa come mezzo di comunicazione di massa (da un lato punta ad un pubblico di massa, dall’altro, contribuisce alla fondazione di una letteratura nazionalpopolare, potente strumento di integrazione linguistica, culturale e sociale)
-    TARGET: scelta di un pubblico predeterminato cui inviare un messaggio il più possibile personalizzato
-    FEED-BACK: riscontro di un messaggio di ritorno dal pubblico per verificare l’efficacia o meno del messaggio inviato

.