storia del teatro moderno

Appunto inviato da rossellapiccola
/5

evoluzione delgi edifici teatrali, gli attori e la rappresentazione dal medioevo al 700 (10 pagine formato doc)

Storia del Teatro moderno Inizia con la SACRA RAPPRESENTAZIONE del 1400 Non più rappresentazione all’interno dell’edificio teatrale come nel teatro classico Recupero del teatro con un senso pedagogico didattico di catechesi Tra 7 e 8 sec messa come sacra rappresentazione simbolica Nel 4 secolo chiesa occidentale recupera l’ANTIFONIA da quella orientale, canto in “eco”, una sorta di dialogo tra voci, Gregorio Magno ne fa una norma, nascono scuole cantorum, la più importante è quella di San Pietro, che nell’ 8 sec.
Scrive i Responsalia e l’Antifonaria, nei Responsalia è descritta la cerimonia della Pasqua, sotto forma di dialogo drammaturgico Nei monasteri benedettini nella prima metà del 10 sec fa la sua comparsa il TROPO, una breve sequenza di versi (monastero San Gallo in Svizzera monaco Tutilone “Quem queritis?”come battuta iniziale, dialogo a 2 voci…l’angelo e le marie, interrogatio e responso, l’azione si sarebbe svolta in chiesa quando il pubblico dei fedeli era assente. Dal 10 sec in avanti si assiste ad uno sviluppo con più rappresentazioni, Ludus Pasqualis, Quem Queritis in Presepi, Officium Pastoris, Officium Stellae, Ordo profetarum, Ludus Anticristo..