Palazzo Tè

Appunto inviato da bud2786
/5

Breve descrizione di palazzo te a Mantova (stile architettonico) (5 pagine formato doc)

Palazzo Tè è un palazzo del rinascimento progettato da Giulio romano che fu costruito tra il 1525 e il 1535, per volere di federico II Gonzaga, si pensa che il palazzo venne chiamato così dal nome del luogo, all’inizio della bonificazione dell’area infatti furono fatte due strade ornate di pioppi che formavano la lettera T. Il palazzo non era una sede residenziale, ma un posto per il tempo libero, le feste e le cerimonie. In questo palazzo si può notare come Giulio Romano non lasci uguale spazio tra le varie aperture, in alcuni casi Giulio tende a nascondere le irregolarità, mentre in altri casi si può notare come mette alla luce i conflitti. Questo atteggiamento si può notare in corrispondenza della sala dei cavalli, dove lo scarto dimensionale sempre quasi provocatorio. Palazzo Tè offre un’immagine sfaccettata dell’ordine dorico, come dimostrano i trifogli cadenti, presenti nei due lati del cortile, che possono essere intesi come monumenti allo stato di rudere con alcuni conci penzolanti..