Andrea Mantegna: biografia

Appunto inviato da alice6
/5

Andrea Mantegna: biografia, opere e caratteri generali (13 pagine formato pdf)

ANDREA MANTEGNA: BIOGRAFIA

Andrea Mantegna.

Vita. Caratteri Generali. Opere: Giuditta e Oloferne, Andata di San Giacomo al Martirio, Orazione nell’orto, San Sebastiano, Camera degli Sposi, L’incontro, Cristo in pietà.
Nato a Isola di Carturo (Padova) nel 1431 circa. Fece apprendistato nella bottega di Francesco Squarcione a Padova, dove pose le basi della sua carriera artistica,influenzato dallo studio di opere di Donatello e dall’ambiente culturale padovano. Iniziò a lavorare nel 1448 alla cappella Ovetari di Padova.
Nel 1460 si trasferì a Mantova, dove visse stabilmente. Morì a Mantova nel 1506. Andata di San Giacomo al Martirio (1453).
Disegnato con prospettiva: linea di orizzonte al di sotto e all’esterno del quadro per dare monumentalità e punto di fuga in basso.
Visto dal basso verso l’alto, per quanto la prospettiva sia corretta, l’effetto generale è irrealistico
Colore grigio + Rigidezza -> Statuarietà
Il soldato al centro sembra il San Giorgio di Donatello.

Tesina su Andrea Mantegna


ANDREA MANTEGNA: ORAZIONE DELL'ORTO

Orazione nell’orto (1455).Natura Pietrificata e
adattatata all’occasione
Aspetto cupo e triste (colori e presagi)
Speranza: germogli e pellicano
Solitudine di Cristo
Architetture italiane
Giovanni Bellini, cognato di Mantegna, dipinse un quadro simile ed omonimo.
Confronto Mantegna / Bellini: SOMIGLIANZE
• Prospettiva e punto di vista
• Gesù dà le spalle
all’osservatore
DIFFERENZE
• Concezione dell’Uomo
• Stile pittorico e modellazione degli elementi
• Natura e luci
• Angeli.

La camera degli sposi di Andrea Mantegna: descrizione e analisi


ANDREA MANTEGNA: SAN SEBASTIIANO

San Sebastiano (1480)
Il santo è trafitto
Elementi classici sullo sfondo ed in primo piano
I giustizieri: arciere e compagno, inespressivi (mancanza di chiaroscuro)
Dettagli grotteschi: espressione dell’arciere
Dettagli iperrealistici: finezza della barba
Paesaggio molto elaborato.
Dell’opera esistono tre simili, dipinti in periodi differenti.