Gustav Klimt: biografia

Appunto inviato da thenina
/5

la vita e analisi di alcune opere di Gustav Klimt con cenni al periodo storico (6 pagine formato doc)

GUSTAV KLIMT BIOGRAFIA

Gustav Klimt (1862-1918), vita.

Gustav Klimt nasce il 14 Luglio 1862 a Baumgarten presso Vienna, secondo dei sette figli dell’incisore e cesellatore Ernst Klimt (in seguito si vedrà come la sua arte sarà notevolmente influenzata dalle sue origini) e di Anne Finster. Nel 1876 si iscrisse alla scuola di arti e mestieri del museo austriaco per l'arte e l'industria (l’anno seguente vi entrerà anche il fratello Ernst). Durante il 1879, insieme al fratello e all’amico Franz Matsch partecipa ai lavori di decorazione del Kunsthistorisches Museum.
In seguito otterranno altri importanti incarichi come, per esempio, la pittura di quattro allegorie per il soffitto di palazzo Sturany a Vienna, la decorazione di Villa Hermes, luogo di villeggiatura prediletto dell’imperatrice Elisabetta. Nel 1886, con la decorazione del Burgtheater, lo stile di Klimt, allontanandosi dall’accademismo, comincia a differenziarsi da quello del fratello ed ognuno comincia a lavorare in modo indipendente.

Riassunto della vita e opere di Gustav Klimt


GUSTAV KLIMT BIOGRAFIA BREVE

Nel 1888 ottiene dalle mani dell’imperatore Francesco Giuseppe la Croce d’oro al merito per la sua opera artistica. Nel 1890 gli viene conferito il Kaiserpreis (400 fiorini) per il dipinto Interno del vecchio Burgtheater, Vienna. Durante 1892, muore il padre per un attacco cardiaco e muore il fratello Ernst. Nel 1897, viene ufficializzata la rivolta: Klimt è membro fondatore della Secessione e ne viene eletto presidente. Inizia a trascorrere i mesi estivi con la compagna Emilie Flöge nella località di Kammer am Attersee, dove comincia a dipingere i primi paesaggi. Nel 1900 il dipinto la Filosofia (acquistato da Koloman Moser), rifiutato da 87 professori in occasione della mostra di Secessione (1898), viene premiato con una medaglia d’oro all’esposizione mondiale di Parigi. Durante 1903, compie un viaggio a Venezia, Ravenna e Firenze. Inizia da qui la cosiddetta fase del ʽʽperiodo d’oroË®.

Ricerca su Gustav Klimt


BREVE BIOGRAFIA DI GUSTAV KLIMT

Nel 1905 Klimt e gli amici lasciano il gruppo della Secessione. Nel 1908, vengono esposti 16 suoi dipinti al Kunstschau (art show) di Vienna. La Galleria d’Arte Moderna di Roma acquista Le tre età della donna, la Österreichische Staatsgalerie Il bacio. Nel 1909, fa un viaggio a Parigi, dove l’artista scopre con grande interesse le opere di Toulouse-Lautrec. Viene anche a contatto con il fauvisme: il Kunstschau ospita i lavori di Van Gogh, Munch, Gauguin, Bonnard e Matisse. Nel 1911, il suo dipinto Morte e vita ottiene il primo premio all’esposizione mondiale di Roma. Riceve critiche degli espressionisti per i suoi quadri, soprattutto per aver dipinto Morte e vita su uno sfondo blu, alla maniera di Matisse. Klimt muore il 6 febbraio 1918 per crisi cardiaca,lasciando numerosi dipinti incompiuti.

Gustav Klimt: vita e opere


KLIMT BIOGRAFIA OPERE

Vienna Tra realtà ed illusione. A Vienna, la città di Gustav Klimt, quella della Belle Epoque al volgere del secolo, si assiste a una fioritura culturale senza raffronti. L’estrema tensione tra realtà ed illusione, tra tradizione e modernità in cui vivono artisti ed intellettuali, produce una potente energia creativa. Nomi come Sigmund Freud, Otto Wagner e Gustav Mahler ne sono testimonianza. Tra loro si inserisce anche Gustav Klimt con la sua arte. Ciò che affascina di Klimt è la sensualità del disegno, la resa caleidoscopica della pittura, la bellezza dell’ornamentazione e l’impulso di decifrare i segreti racchiusi nelle sue opere.


Gustav Klimt: riassunto vita e opere